Aventino a 30 all'ora: il colle di Roma si prepara alla sperimentazione

Dopo via dei Fori Imperiali, anche il rione dell'Aventino si prepara a rallentare, sperimentando il limite a 30 all'ora in tutto il Colle romano.

Roma via aventino - via circo Massimo

A Roma si lavora con lentezza su parecchi fronti, non solo nei cantieri eterni come la città, ma questa volta a rallentare sono i veicoli, nella sperimentazione della cosiddetta «zona 30» per tutte le strade dell'antico colle romano.

Il I Municipio è già al lavoro per far partire la sperimentazione, attraverso interventi essenziali ad agevolare il nuovo regime di mobilità rallentata, che in futuro potrebbe frenare le corse lungo viale Aventino, o la discesa di viale delle Terme Deciane, tra le strade del rione a più alto scorrimento, con relativa pericolosità, e ripercussioni sui palazzi della micro-vibrazioni.

Interventi come il potenziamento della nuova segnaletica, e l'installazione di pannelli elettronici per misurare la velocità di marcia al passaggio delle automobili, utilizzati come dissuasori, con funzioni diverse quindi dagli autovelox, che per ora non sono previsti.

Annalisa Secchi presidente della Commissione cultura municipale, che ha proposto il piano insieme ai colleghi di commissione Juri Trombetta e Sara Lilli, specifica come

«L'iniziativa del I Municipio nasce dalle richieste e dalle sollecitazioni che a più riprese ci sono arrivate dai comitati e associazioni dei residenti dell'Aventino».

Proposta di iniziativa pronta ad essere sottoposta ad approvazione, nella seduta congiunta delle commissioni Cultura e Mobilità del I Municipio, già lunedì.

Via | Wikipedia

  • shares
  • Mail