Roma-Juve all'Olimpico: la partita di Coppa Italia blinda lo Stadio e adegua la mobilità

Aspettando l'incontro dei quarti di Coppa Italia Roma-Juventus, giocato domani sera allo Stadio Olimpico di Roma, nella città blindata, con la mobilità che si adegua.

Roma-Juventus-Coppa-Italia-620x350

I quarti di Coppa Italia stanno registrando il tutto esaurito, con qualcosa come 60mila tifosi di calcio che bramano il fischio di inizio dell'incontro Roma-Juventus, giocato domani sera allo Stadio Olimpico, mentre sin da questa notte le forze dell'ordine iniziano a blindare i punti caldi della capitale.

I tifosi romanisti che sperano di assistere alla vendetta di quel “0-3” incassato allo Juventus Stadium, e quelli juventini che sperano in una replica, hanno già esaurito i posti di Curva Sud, Curva Nord e Distinti, mentre centinaia di agenti questa sera iniziano a bonifiche la zona nei pressi dello stadio Olimpico, prima di blindarlo per domani.

Solo una parte delle misure di sicurezza previste per la partita giocata alle ore 21.00 di martedì 21 gennaio 2014, che prevedono di intensificare il monitoraggio di diversi punti 'caldi' della città, dalle tifoserie ai nodi di scambio, e i controlli nelle maggiori stazioni ferroviarie, per scongiurare qualsiasi eventuale 'incontro ravvicinato e teso' tra o gruppi delle tifoserie.

all'apertura dei cancelli, fissata per le 18.45, steward, genti in borghese e in divisa, provvederanno ad effettuare i controlli di rito, ma per garantire ulteriormente l'accesso dei tifosi juventini all'Olimpico, sono stati individuati tre punti di raccolta, a Saxa Rubra (area di Via Silvio Gigli) per i tifosi della Juventus provenienti dai caselli Roma Nord e Roma Ovest, stazione Tiburtina-Largo Guido Mazzoni per quelli residenti nella Capitale, via Schiavonetti per i sostenitori bianconeri provenienti dai caselli Roma Sud e Roma Est.

Tifosi della Juve che saranno scortati all'Olimpico dalle Forze dell'Ordine, con le navette di Atac per permettere il loro transito nello stadio.

Come di consueto, più in generale, a risentire della 'febbre del pallone' sarà anche la mobilità pubblica e privata della zona, a causa di possibili chiusure al traffico e deviazioni bus, in particolare durante l'afflusso e il deflusso dei tifosi, mentre sin dalle ore 19, il servizio pubblico torna a potenziare le linee 2, 32, 69, 280, 446, 628 e 910, mentre chi desidera lo stadio senza auto può sempre approfittare di diverse linee:


    la linea 2 (piazzale Flaminio/stazione Flaminio metro A e piazza Mancini), 32 (piazza Risorgimento/stazione Ottaviano metro A, con  viale Angelico e Tor di Quinto), 48 (via Pieve di Cadore – piazza Mancini), 69 (largo Pugliese – viale Jonio – Prati Fiscali – via del Foro Italico – via di Tor di Quinto - piazzale Clodio), 200 (stazione Prima Porta – piazza Mancini), 220 (circolare con capolinea unico a piazza Mancini), 224 (piazza Augusto Imperatore – via Oriolo Romano), 232 (stazione Saxa Rubra – piazza Mancini), 280 (stazione Ostiense/Piramide metro B – Prati - piazza Mancini), 301 (Grottarossa – piazza Mancini), 446(circonvallazione Cornelia metro A – Pineta Sacchetti – via Cortina D’Ampezzo - piazza Mancini), 628 (via Cesare Baronio – piazzale Maresciallo Giardino), 910 (stazione Termini – piazza Mancini) e 911 (stazione Monte Mario – piazza Mancini).

Per chi si sposta in metropolitana, le ultime corse dai capolinea sono alle 23.30 (sulla B1, ultima partenza da Laurentina per Conca d'Oro alle 23.26; da Conca d'Oro per Laurentina alle 23.28).

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail