Megastore Valentino a piazza di Spagna: sceicco investe a Roma

L'Emiro del Qatar, nuovo proprietario del gruppo Valentino e del megastore della Maison di alta moda, pronto ad aprire i suoi 12 ingressi tra piazza di Spagna e piazza Mignanelli.

Valentino Spa rimane nella sede storica presso il palazzo di piazza Mignanelli, ma la Maison di alta moda, con il lavori in corso sulle vetrine oscurate dei 12 ingressi tra piazza di Spagna e piazza Mignanelli, si prepara ad aprire il suo nuovo megastore in una delle vie dello shopping più prestigiose e costose del mondo.

«Valentino Opening soon» nei due piani dell'edificio di 100metri, acquistato l'8 novembre scorso dal fondo sovrano del Qatar, con la firma del suo rappresentante, lo sceicco Hamad bin Khalifa al-Thani, per la cifretta di 100 milioni di euro.

Una lunga transazione, che ha reso l'emiro del paese del Golfo, proprietario del nuovo locale (come lo è già del gruppo Valentino), completamente ristrutturato degli architetti scelti da Valentino, dove un tempo si trovavano Wind (al civico 36) e l'American Express (al civico 38 di Piazza di Spagna, angolo Piazza Mignanelli), adiacenti alla storica sede di piazza Mignanelli.

La transazione di un progetto che prevede l'apertura di 20 nuovi negozi in tutto il mondo, in aggiunta a 138 già esistenti, dalla Fifth Avenue di New York alla Piazza di Spagna romana, confermando la capitale, terreno di attenzione e attrazione dei forti investimenti che arrivano dai paesi del Golfo, con il turbante in testa e il conto in banca astronomico.

  • shares
  • Mail