La settimana dei Municipi: è quasi Natale


Il countdown verso il Natale è ufficialmente iniziato in città con l’accensione nel giorno dell’Immacolata, secondo tradizione, dell’albero di Natale in piazza Venezia, che con i suoi 23 metri, supera perfino quello di New York (poi noi non abbiamo i grattacieli, quindi l’effetto è ancora più spettacolare). Non è l’unico: quest’anno, infatti, è previsto un albero di Natale in ogni Municipio.

A dare il via agli eventi natalizi, è stato il Municipio IV, che nell’appena trascorso ponte dell’8 dicembre ha ospitato ‘Un ponte di sapori’ presso la Pinetina di Monte Sacro, con degustazione e vendita di prodotti eno-gastronomici delle migliori tradizioni regionali.

Oggi, invece, ma si bisserà anche il 17 e il 18, al mercato di piazza Vittorio, Municipio I, si ‘Assaggia il mondo’, degustazioni di piatti tipici delle comunità presenti a Roma a base di cereali, frutta e verdura. Gli appuntamenti sono organizzati dalle cooperative sociali riunite nel progetto Esquilindo.

Se siete già stati trascinati nel turbine dello shopping natalizio, avrete notato l’efficienza del piano eccezionale trasporti varato dal Comune per il Municipio I. Se avete poche idee per i regali, forse può esservi utile sapere che a breve riaprirà la bottega storica Casa delle bambole, con una nuova boutique-laboratorio in via Flaminia 58, grazie all’interessamento del Municipio II.

Oppure potete optare per un gadget che ha fatto molto discutere: le magliette che ‘inneggiano’ alla banda della Magliana, ma che in realtà si riferiscono a una famosa serie tv di successo, fatto che ha scatenato un gran polverone nel Municipio XV.

Se qualcuno, poi, sabato scorso si è recato nel centro commerciale Porta di Roma per un primo giro perlustrativo, avrà certamente assistito al blitz di un gruppo di studenti di alcune scuole dei Municipi IV e V che hanno appeso un emblematico striscione con la scritta ‘La cultura non si vende’.

Occhio, invece, alle iniziative dei furbetti del quartierino che approfittando della proverbiale bontà che regna a Natale si appiccicano addosso etichette fittizie e organizzano pseudo-iniziative di solidarietà che poi non si sa bene che scopo abbiano: il Vicariato di Roma precisa che non ha nulla a che vedere con la chiesa cattolica la raccolta di abiti usati promossa da tale Lucas Rocco Massimo Giacalone e dalla sua ‘Chiesa ortodossa cattolica’ nel Municipio XX.

Ma veniamo ai regali socialmente utili: il Municipio XII dona ai suoi cittadini più svantaggiati l’anagrafe itinerante. Il lunedì e il mercoledì dalle 13 alle 17 un camper attrezzato raggiungerà le aree più periferiche per facilitare a tutti l’accesso ai servizi. Intanto, nella sede municipale, come consente la delibera del Campidoglio di fine luglio, è stato celebrato il primo matrimonio civile nella sala adibita alle cerimonie, in via Ignazio Silone al primo ponte.

Il Municipio IX regala un sostegno alle famiglie bisognose residenti nel suo territorio che hanno bambini nei primi anni di vita: è il centro d’informazione sulla nascita e la maternità Il Melograno, che si occuperà in particolare della tutela delle mamme lavoratrici: un quinto delle donne che resta incinta, infatti, entro un anno perde il posto.

All’interno del 159esimo circolo didattico Magliana, nel Municipio XV, invece, arriva un campo polivalente nella struttura in via dell’Oratorio Damascano, che era atteso da otto anni. Viene da dire: meglio tardi che mai! Nel Municipio XVIII, intanto, si torna a parlare della destinazione d’uso per i locali dell’ex Forte Boccea, nodo mai sciolto.

La politica locale mette sotto l’albero dei cittadini del Municipio XII e del Municipio VIII due belle consultazioni referendarie: la prima, promossa dal Pd il 17 e il 18 dicembre prossimi, è finalizzata a chiedere l’opinione dei residenti dell’Eur sul Gp di Formula 1 che dovrebbe corrersi dal 2012. Per votare bisogna esibire un documento che certifichi la residenza nell’area interessata.

Il secondo, sulla scia del recente incontro tra il sindaco e gli abitanti di Tor Bella Monaca, in cui Alemanno ha escluso l’ipotesi che il Comune imponga con la forza la demolizione delle torri (il prossimo incontro è in programma il 17 dicembre) è un questionario con tre semplici domande, recapitato a casa delle quattromila famiglie coinvolte.

Abitare Roma, il mese scorso, ha invece intervistato mille romani, il 74% dei quali si dice “per nulla soddisfatto” della manutenzione delle strade in città, anche se il 69 lo è del proprio quartiere di residenza. Va meglio nelle aree di Roma nord e di Roma ovest, apprezzate dal 75% dei residenti.

E concludiamo con alcuni flash di cronaca e politica: la commissione comunale Sicurezza chiede con forza il riesame del piano nomadi, preoccupata dell’incremento di furti in un’area delicata anche per motivi di igiene come il mercato all’ingrosso delle carni, sito nel Municipio VII; continuano, nel frattempo, i cortei di protesta dei giovani e degli studenti contro i tagli alla cultura nei Municipi XVIII e XIX.

Infine: 35 amministratori municipali, tra cui il presidente del Municipio XVII e vari consiglieri delle amministrazioni maggiori hanno abbandonato i lavori del congresso del Pd di Roma, rinunciando agli incarichi della direzione e della segreteria; sempre in area Pd si segnala il secondo episodio di vandalismo in una settimana ai danni di un circolo: stavolta è toccato a quello nel Municipio VII.

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail