Sciopero a Roma: venerdì 10 dicembre 2010 stop di 24 ore per bus, filobus, tram, metro e ferrovie

Bus_Roma_Deposito1

Come una leggenda temuta da mesi, ruzzolata fino a venerdì prossimo, lo Sciopero Nazionale del Trasporto Pubblico Locale al momento risulta confermato più che smentito o rinviato, dalle Segreterie Nazionali Filt-Cgil, il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, il Calendario degli Scioperi Nazionali, il sito del Comune e dall’Agenzia Roma Servizi per la Mobilità.

Venerdì 10 dicembre 2010, l’agitazione sindacale indetta da Filt Cgil, Fit Cisl, Uil Trasporti, Ugl Trasporti e Faisa Cisal a sostegno della vertenza per il nuovo CCNL, coinvolgerà tutte le aziende capitoline dei trasporti Atac, Roma Servizi per la Mobilità e Roma Tpl, mentre il sindacato di base Usb, che interesserà sia la rete Atac sia le linee di RomaTpl, sciopererà solo per 4 ore, tra le 8.30 e le 12.30.

Lo sciopero di 24 ore ‘promette’ di causare disagi già nella notte tra giovedì 9 e venerdì 10 ai 27 collegamenti identificati dalla lettera “n”, mettendo a rischio le corse di bus, filobus, tram, metropolitane A e B e ferrovie Roma-Lido, Roma-Giardinetti e Roma-Civitacastellana-Viterbo, nella fascia oraria dalle 8.30 alle 17, e poi dalle 20 a fine giornata.

Nel rispetto delle fasce di garanzia, il servizio sarà regolare sino alle 8.30 e dalle 17 alle 20, traffico permettendo ovviamente, mentre non sono escluse ripercussioni per i servizi al pubblico dell’Agenzia Roma Servizi per la Mobilità, causate dalla possibile adesione alla protesta di impiegati, addetti alle biglietterie, ausiliari del traffico e verificatori.

Come al solito conviene prepararsi al caos della mobilità in-sostenibile, mezzi alternativi, traffico, lunghe attese e carri bestiame, ma si accettano consigli e dritte..

  • shares
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina: