Internet Point a Roma: quanto sono sicuri?

InternetPoint

La domanda non vuole essere retorica, specialmente vista la recente maxi-operazione di Digos e commissariati: durante un controllo a tappeto di tutte le 1.602 attività censite nell’intera provincia di Roma (parliamo ovviamente solo di quelle con regolare licenza) sono stati denunciati ben denunciati 191 tra titolari di Internet point, phone center e money transfert per la violazione della normativa antiterrorismo.

Utenti i cui dati anagrafici non stati registrati, gestione dell’attività da parte di personale non autorizzato e - questa è la notizia peggiore - in un internet point nella zona di San Paolo ad essere denunciati sono stati il gestore ed uno dei clienti per consultazione di materiale pedopornografico online.

Per chi non vuole o non può permettersi una connessione casalinga, sicuramente gli Internet Point sono una risorsa utilissima. Così come lo sono i phone center e i money transfert per tutti quei cittadini e residenti con permesso di soggiorno, molto lontani dal loro paese d'origine. Certo è che le regole, nella gestione di queste attività sono importantissime e andrebbero fatte rispettare con molta attenzione. Voi cosa ne pensate? Siete mai stati testimoni di irregolarità in uno di questi luoghi?

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: