Decoro Roma: tutela delle donna & Tassinaro Galantuomo!

Quando si parla di morale e ‘galanteria nei confronti delle donne’ sono sempre un po’ scettica, ma forse dipende solo dal fatto che sono una donna abituata e diffidare ‘a ragione’ di gesti affettati e raramente disinteressati.

Le eccezioni spontanee e genuine esistono, anche se sono estremamente rare, ma quando le manifestazioni di bon ton arrivano da un’intera categoria di "signori" come i nostri tassisti, in concomitanza con la Giornata mondiale contro la violenza sulle donne, un po' di sana incredulità è inevitabile.

A quanto pare infatti, presto la tariffe dei ‘tassinari romani' saranno tra le più alte del Bel Paese, ma con stile, e senza dimenticare la cavalleria per le signore sole che prendono il taxi di notte, già omaggiate di una tariffa scontata del 10%.

Certo, i suddetti 'galantuomini' saranno praticamente obbligati a farlo da uno dei nuovi provvedimenti della Giunta capitolina varati in occasione della Giornata mondiale contro la violenza sulle donne, che “prevede per i tassisti romani l'attesa in vettura sino a quando le donne sole, accompagnate in orari notturni, non abbiano fatto ingresso all'interno dell'indirizzo di destinazione”.

Un gesto naturale per una persona decente, persino se fa solo leva sull’istinto di protezione del macio nostrano, altro che segnale concreto a tutela delle donne in un città che non lesina i segnali del contrario, comunque opportunamente 'messi in risalto' in futuro da un altro gesto simbolico, con il Colosseo illuminato ogni volta che viene commessa una violenza efferata contro una donna a Roma.

Gesti 'simbolici' quando avremmo bisogno di qualche severo provvedimento, ma visto che di certe attenzioni per le signore sembrano sprovvisti in primis amici e familiari che pretendete, conviene considerarla una piccola vittoria, ed un bello sforzo per una città e una società che hanno scelto lo stendardo del “decoro”, ma di tanto in tanto finiscono ai limiti della decenza.

  • shares
  • Mail