Roma Bio-Eco-Sostenibile: Verde tra Orti e Giardini Condivisi Urbani

Orti_Condivisi_Parco_di_via_Rosa_Raimondi_Garibaldi_Garbatella_Roma

In tempi di crisi economica e crescita dell’attenzione per il sano e genuino, insieme al terrazzo piantato a verdure e spezie fresche, o ai più sofisticati giardini verticali da parete inventati da Patrick Blanc, comunque perfetti anche in versioni 'fai da te' per chi si deve accontentare del balconcino, cresce anche il numero di braccia che tornano all’agricoltura ‘urbana’.

Braccia dei nonnetti come la mia, con il pollice verde, la passione e la dedizione per far crescere l’orto ovunque, anche in città, ma anche dei bambini delle scuole elementari e dell'infanzia romane votate all’Orto in condotta e alla coltivazione "Ogm free", protagonisti ad honorem della Roma Bio-Eco-Sostenibile.

Così in attesa del 200 Orti Urbani proposti da Legambiente, e quelli del capidoglio ispirati dalla signora Obama, oltre agli orti in condivisione della Garbatella, quelli urbani nel parco della Pisana, gli orti in casa dei Giardini della Landriana, e quelli solidali, il numero in crescita è stato censito dallo studioUAP per la mappa on line della Zappata romana, ovvero degli orti e giardini condivisi di Roma.

Una mappa in continuo aggiornamento di spazi verdi condivisi, tra ‘giardini spot’ e fattorie didattiche .. ad opera di cittadini e associazioni, in aggiunta ai 65 siti di orti spontanei individuali censiti dal Comune di Roma, dagli Orti urbani della tenuta di Mazzalupetto, all'area golenale di Via Capoprati ripulita dai volontari di Legambiente, a disposizione di tutti con un click.

E per non lasciare fuori anche chi ha un approccio più scientifico e professionale della cosa, nell’area a ridosso di viale Bruno Buozzi, dove per da trent'anni in vecchio custode ha coltivato un orticello, la Facoltà di Architettura Valle Giulia inaugurerà a breve il primo orto-giardino accademico della Capitale, nel circuito dei presidi Slowfood, dopo aver istruito Agronomi con la composizione e architetti con la rotazione colturale, l'umidificazione del suolo o l'antica pratica del sovescio .. a dimostrazione che la pratica ha enormi potenzialità per molti, anche se forse bisognerebbe iniziare a 'disciplinarla' un po'.

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: