Il regalo di Natale dei taxi romani: da fine dicembre al via gli aumenti delle tariffe


Dall'aumento delle licenze, con oltre 2000 auto in più nelle strade, voluta da Veltroni, all'aumento delle tariffe a favore dei tassisti voluto da Alemanno. Un bel cambiamento, non c'è che dire. Ed un bel regalo di Natale per i cittadini romani, visto che l'aumento del costo delle corse sulle ex auto gialle ce lo ritroveremo con ogni probabilità sotto l'albero (o al massimo subito dopo le feste di Capodanno)...

Insomma, una nuova stangata è in arrivo per le tasche dei cittadini della Capitale. Ricordate? L'aumento delle tariffe era stato votato a luglio dal Consiglio comunale. Tra gli aumenti più clamorosi quello per le corse brevi entro i 5 chilometri che passeranno da 0,98 euro a chilometro a 1,42 euro, e gli aumenti delle corse fisse di cinque euro per quelle da e per gli aeroporti (45 euro tra Roma e Fiumicino invece che 40, 35 euro tra Roma e Ciampino invece che 30).

Ma perché gli aumenti non sono aumentati da luglio ad oggi mentre lo saranno solo a Natale? Semplice: la delibera approvata in estate stabiliva una verifica di congruità delle tariffe da parte di una commissione che è stata varata questa notte dal Campidoglio. Ora, in circa un mese e mezzo-due, la commissione scioglierà i nodi approvando tra Natale e capodanno, questo è scontato, l'aumento voluto da Alemanno...

Foto: Flickr

  • shares
  • Mail
26 commenti Aggiorna
Ordina: