Strage a Latina, preso il killer

Dopo la caccia all'uomo è stato preso il 35enne Roberto Zanier, ex guardia giurata, che aveva ucciso la madre e un'altra donna questa mattina a Latina.


Era fuggito a bordo della sua Renault Kalos, rivenuta abbandonata nei pressi di Borgo Montello, dopo aver consumato la tragedia tra via Darsena e via Rappini, nella periferia di Latina.

Duplice omicidio a colpi di pistola: la madre, in via Rappini, Norina Londero, 68 anni, mentre dormiva, quindi la 45enne romena Elena Tudora in via Darsena. L’uomo, latitante, avrebbe ferito gravemente anche il figlio di quest'ultima, di 21 anni, con un colpo di pistola alla testa e aggredito anche il compagno della donna, ferito in maniera non grave.

Si è lasciato arrestare senza opporre resistenza. Ancora nessuna traccia della pistola usata per uccidere. Resta confermato il movente di natura economica. Smentito il particolare della relazione passata tra l’omicida e Elena Tudos.

I rapporti tra i due pare che fossero soltanto di natura economico. Zanier aveva affittato alla famiglia della donna un pollaio.

  • shares
  • Mail