Corsie d'emergenza e preferenziali: arrivano le moto della Polizia Stradale in borghese

Corsia d'emergenza

Lasciatecelo dire: è una delle infrazioni più fastidiose e incivili. Stiamo parlando di chi invade senza nessuno scrupolo le corsie d'emergenza delle strade ad alto scorrimento. Servono per portare soccorsi, per facilitare il passaggio di chi sta magari facendo una corsa disperata con il tempo per prestare aiuto. Sono un importante margine di sicurezza e una via di fuga in caso di situazioni pericolose.

Per arginare il fenomeno dei 'furbi' sempre pronti ad evitare il traffico, la Polizia Stradale invierà i cosiddetti "falchi": motociclisti in borghese che controlleranno e sanzioneranno con il ritiro della patente, veicoli e i motocicli in transito sulle corsie d'emergenza e preferenziali.

'Sorvegliate speciali' il Grande Raccordo Anulare, il tronchetto autostradale A/24 Roma-l'Aquila e la via del Mare. Oltre a garantire il rispetto del codice della strada, le pattuglie in borghese opereranno con la questura per effettuare un maggiore controllo del territorio nelle aree a ridosso del Gra, per contrastare anche la prostituzione e gli incontri sessuali nelle aree di servizio e nei bagni degli autogrill. Un'iniziativa lodevole che speriamo porti presto i suoi frutti.

  • shares
  • Mail
9 commenti Aggiorna
Ordina: