Aumento dei prezzi a Roma: sale il conto al ristorante, diminuiscono i costi per viaggiare

aereoL'aumento del prezzo della tazzina di caffè era, proverbialmente, solo la 'punta dell'iceberg' del crescere del costo della vita in tanti altri ambiti, per noi cittadini romani. Un'evidenza confermata anche dal rapporto sui prezzi al consumo di questo ottobre (+2% rispetto all'ottobre 2009, +05% rispetto al mese scorso).

I settori interessati dall'aumento dei prezzi sono i più vari, principalmente ristorazione, alcolici e tabacchi, istruzione. Andando nel dettaglio, si tratta soprattutto di orologeria e oreficeria (+14.5%), seguita da giochi e giocattoli (+12%).

La buona notizia riguarda invece i settori che fanno registrate una diminuzione dei prezzi al consumo, ovvero trasporti aerei (-5,6%), apparecchi telefonici (-5%), pacchetti vacanze tutto compreso (-2,4%).

Insomma: invece di regalare balocchi ai bambini e gioielli al/alla partner, conviene prenotare una vacanza fuori Roma o fuori dall'Italia, e limitare cene fuori e caffè al bar. Magari anche smettendo di fumare! Vi viene in mente qualche strategia alternativa, visti questi dati?

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail