Semafori a Roma: Rosso, Verde o Arancione contasecondi?

Flickr_time is ephemeral_fazen

Cromoterapia e filosofia del colore a parte, tra sfumature aliene e Foto Red, il semaforo per il romano è una sorta di accessorio terapeutico per assecondare la propria natura di animale sociale: verde vai col tango, rosso ti fermi (quasi sempre) e arancione fai un po’ come ti pare.

La quota pro-capite di ansia e stress da semaforo si scatena però con l’arancione, ancora di più con quelli di nuova generazione, che scattando subito dopo il verde non consentono di fare il conto del proprio tempo a disposizione per attraversare.

Ma non temete, perché per rendere la cosa più funzionale, o stressante per pedoni e automobilisti sui blocchi di partenza ad ogni semaforo, dalla fine della settimana arriva anche a Roma il nuovo semaforo con il "countdown" dell’arancione.

In via del tutto sperimentare (anche se già collaudato altrove) e a costo zero per il Campidoglio, per i prossimi sei mesi si potranno infatti mettere alla prova i propri riflessi e l’effetto dei nuovi impianti provvisti di "contasecondi" in quattro incroci strategici della città.

Il quadrilatero del colore annovera piazza del Colosseo – via dei Fori Imperiali, viale Regina Elena – ingresso Policlinico, piazza Risorgimento – Porta Angelica, via Angelo Emo – stazione Valle Aurelia.

Oltre al contasecondi le "lanterne" dei semafori del quadrilatero saranno anche sostituite con quelle nuove a led, che dovrebbero assicurare più visibilità e minore manutenzione per una durata di circa dieci anni. Quindi .. pronti, partenza e via .. e se vi prendete i tempi magari poi la proponiamo come disciplina olimpica.

Foto: Flickr

  • shares
  • Mail
5 commenti Aggiorna
Ordina: