Roma Bio-Eco-Sostenibile: a prova di Celiachia

Flickr_Spikes' Silhouette_bi_plus_one

Dopo qualche suggerimento e indirizzo per sopravvivere a Latte & Derivati, la piccola incursione di Roma Bio-Eco-Sostenibile nell’universo dei “diversamente-gourmet” oggi sfiorerà quello della Celiachia, talmente diffusa da avere una fondazione di ricerca onlus e un’Associazione Italiana Celiachia presente sul territorio a livello capillare con indicazioni e suggerimenti.

Questa intolleranza permanente alla gliadina, identificata per la prima volta oltre un secolo fa, ma messa in relazione al glutine presente nel grano e in alcuni cereali (avena, orzo, segale, farro, kamut) solo dopo la fine della seconda guerra mondiale, come altre patologie legate all’assorbimento alimentare, può essere tenuta sotto controllo solo eliminando dalla dieta la causa dei disturbi, ovvero il glutine.

Per fortuna l’offerta di prodotto gluten free cresce con la popolazione che ne soffre, e mentre sul sito del Ministero della Salute è possibile scaricare l’elenco aggiornato dei cibi senza glutine rimborsati dal servizio sanitario nazionale, prontuari on line anche per mobile, offrono un valido sostegno per l’identificazione dei prodotti, dei medicinali e diverse altre perplessità.

Portali, blog, e siti discussione, sostengono il punto di vista celiaco con preziosi link su eventi, progressi, corsi e divertenti occasioni per imparare a smarcare il glutine nella quotidianità.

Con le dovute accortezze i romani affetti da celiachia dispongono di una pappa in continua crescita di locali dedicati o che tengono nella dovuta considerazione questa grave patologia, a partire da forni, pasticcerie e affini come Celiachiamo che ha aperto il primo negozio specializzato in prodotti glutan free della Regione Lazio con ritiro ricette ASL, il laboratorio Cose dell’altro Pane situato all'interno del Monastero Benedettino di San Giovanni Battista a Monte Mario con punto vendita c/o il centro benessere Al Bella di Via Igea 2, o il laboratorio-punto vendita di LeBen in via di Ponziano 19 a 200 m dalla stazione Trastevere.

La mappa è ricca di opportunità anche per chi vuole gustare gelati senza glutine, dai tre punti vendita Fata Morgana, alla Gelateria Fabbri, dalla Gelateria Greed, alla Gelateria Pettini, da Gell'Istria Al Settimo Gelo, da Gelo-Sia a Peccati di gola a Ostia Lido.

Per spuntini e mangiate sicure c’è la pizzeria e spaghetteria Voglia di Pizza a Campo dei Fiori, il BaiamontiLoungeBar, l’Hugo Restaurant Lounge, l’Osteria del Gallo, il Margutta Ristor Arte, il ristorante I Patrizi, Insomnia, la Locanda dei Massimi, il ristorante pizzeria ViniMinistri, il Ristorante Pub Millennium Center, o lo sfizioso ZENZERO Biorestaurant.

In ogni caso negozi, locali, ristoranti, bar, birrerie, hotel e agriturismi, pasticcerie, gelaterie, aree di servizio per celiaci di tutta Italia, anche "Fori Porta", sono a portata di click con l’utile e pratica Guida per Celiaci consultabile on line regione per regione.

Foto: Flickr

  • shares
  • Mail