Natale a Roma 2010: Regali a Costo Zero o quasi

Flickr_Good Puppy_Flynn Wynn

Tra crisi e finanze esangui non è mai troppo presto per cominciare a pensare ai Regali di Natale che non possiamo proprio ‘non fare’, e soprattutto al modo di spuntare la lista spendendo il meno possibile.

Con queste premesse, conviene correre ai ripari con un certo anticipo cercando di cogliere le occasioni migliori anche tra quelle improbabili, soprattutto se si aspira all’agognato “costo zero”, o quasi.

La parola magica in questo caso potrebbe essere “baratto” o il più elegante “scambio”, e l’impresa ardua ma non impossibile se non addirittura divertente, richiede solo uno studio capillare su gruppi di amici e conoscenti dallo scambio facile, gruppi on line che hanno avviato un proficuo scambio di regali usati, e tutte le occasioni offerte da serate, eventi e iniziative.

Iniziative come gli "Swap party con brindisi" in programma nel periodo natalizio al Kosher Bistrot Caffè del Ghetto, perfetti per brindare allo scambio di abiti, accessori e qualche pezzo di arredamento, tutto rigorosamente usato.

Il crescente fenomeno dello swapping non mancherà di contagiare molti altri locali e gruppi della capitale fino a Natale, che si aggiungono alle consuetudini praticate dallo Swap shop Barattiamo o dallo YARD MARKET in Rome che si tiene aggiornato via facebook e si ritrova al mercatino domenicale del Black Out Rock Club, mentre imperversano on line quelli dedicati a qualsiasi cosa, dai libri a oggetti da scambiare con il resto del mondo.

Va anche detto che tra tanti doni costosi che lasciano indifferenti, il regalo migliore è quello azzeccato, e a volte basta davvero solo il pensiero soprattutto se è ben ponderato, dal cagnolino randagio per il nonno che ha bisogno di una ragione per uscire e fare un po’ di moto, allo specchietto perfetto per la vecchia moto ‘del cuore’ del vostro amico, frutto di un lungo tour per sfasciacarrozze, ma anche un semplice abbraccio per chi lo aspetta da tempo.

Se invece il regalo "vintage" a costo zero o quasi, si trova già da tempo a prendere polvere sui vostri scaffali, in ripostigli e cantine, un aiutino ad ingegno e creatività potrebbe arrivare on line da tutorial che arrivano a suggerire passo passo come lavorare all’uncinetto vecchie buste della spesa, o recuperare e trasformare qualsiasi cosa, dai vecchi dischi di vinile alle squillanti vuvuzelas. Come al solito dritte e suggerimenti sono apprezzati.

Foto: Flickr

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: