Roma città Aperta a tutto: soprattutto Miracoli & Polemiche

Paolo_fuori_leMura_fc02 Richiamando alla memoria la Roma Città Aperta di Rossellini, invasa dai fascisti, liberata dagli alleati ed eroicamente difesa dal coraggio di chi resiste, abilmente sintetizzato da quel “Vammoriammazzato” della Magnani, inauguro una finestra sulla nostra città aperta a tutto quello che fa riflettere, discutere e spesso mette a dura prova coscienza e pazienza.

Sebbene la scelta offerta da notiziari ed esperienza quotidianità sia ampia e quasi imbarazzante, inizio da una cosa che ha attirato la mia attenzione passandoci spesso davanti, ovvero il cantiere sorto in fretta accanto alla Basilica di San Paolo fuori le mura.

A quanto pare l’imponente complesso edilizio destinato all’ospedale Bambin Gesù è uno dei miracoli del Vaticano 'tirato su' in un area “extraterritoriale” sottoposta a vincoli paesaggisti e architettonici per i resti di un'antica villa romana e delle catacombe di Santa Tecla.

A marzo per questa ragione il segretario dei radicali Mario Staderini ha allertato le istituzioni, a settembre il servizio delle Iene e la constatazione di mancata affissione dei permessi si sono incagliati sull’impotenza dei vigili urbani davanti all’immunità diplomatica del Vaticano, ora sembra che Andrea Catarci, che vive a San Paolo oltre ad essere il presidente del municipio XI, sia intenzionato a bloccare il cantiere presentando una denuncia in Procura con richiesta immediata di sequestro.

In questo caso alla violazione delle convenzioni Unesco sulla tutela dei siti archeologici ritenuti patrimonio dell'umanità, si aggiungono quella di abuso edilizio e permessi di costruzione mai concessi perché mai richiesti dalla santa Sede, con relativi sconfinamenti e violazioni che scomodano la normativa nazionale sull'edilizia quanto i Patti Lateranensi.

La cosa non sembra però essere stata gradita da Alemanno che parla di “brutto episodio di demagogia non consono al ruolo istituzionale di un presidente di municipio, che non tiene in nessun conto i rapporti tra lo Stato Italiano e lo Stato Vaticano" invitando Catarci a rivedere la sua posizione.

Il tempo passa, il palazzo di sei piani cresce e i lavori continuano indisturbati fino alla fine programmata per il 2011-2012, mentre Mario Staderini fa appello ai ministri degli Esteri Franco Frattini e dei Beni Culturali Sandro Bondi per attivare il corpo diplomatico contro l’abuso, e Legambiente si schiera a favore.

Intanto con la sanità in crisi e gli ospedali che chiudono, incuriositi dalla nuova struttura sanitaria che sarà finanziata dalla Regione Lazio, i consiglieri radicali Rocco Berardo e Giuseppe Rossodivita hanno presentato un'interrogazione alla Polverini, chiamata a rispondere delle eventuali autorizzazioni sanitarie accordate.

Io continuo a guardare il cantiere crescere e le polemiche infuriare, penso ai Patti Lateranensi firmati a tavolino tra Chiesa e Fascismo, mentre la Breccia di Porta Pia simbolo della fine della città dei papi, va in scena come una fiction con Pio IX nei panni del Santo Riconciliatore, e sento i bersaglieri morti per la patria e scomunicati dalla chiesa ruzzolarsi nella fossa .. è allora che penso a Nannarella, alla Roma di Rossellini, e quella 'parola così liberatoria' (vedi sopra) mi muore sulle labbra.

Foto: Wikipedia

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: