Roma Economica, Conveniente, Gratis & Co.: lungo i sentieri del Gratuito o quasi

Tetti_di_Roma

Dalla spesa meno cara all’acqua da risparmiare, la mappa della Roma Economica, Conveniente, Gratis & Co continua a crescere come una maglia tessuta per proteggere nervi scoperti, bisogni concreti e portafogli leggeri.

Se il bisogno di risparmiare è sempre più pressante e richiede attenzioni e routine snervanti, per non sacrificare qualità e genuinità sull’altare dell’economico e conveniente, oggi mi avventuro lungo i sentieri del gratuito, che nella Capitale non scarseggia ma bisogna imparare a riconoscere.

Avendo un suono e prerogative che seducono come una maliarda di consumata esperienza, tutto quello che è gratuito, o ‘gratise’ nell’eccezione romanizzata del termine, accende al contempo entusiasmo e allerta, il primo per la potenzialità dell'affare e la seconda per le numerose fregature maturate con l’esperienza.

Anche qui come al solito basta imparare a guardare le cose per quelle che solo, e fare lo slalom tra le offerte periodiche e occasionali più vicine a gusti e bisogni, come lo è stata l’ottobrata in rosa di Trenitalia per le viaggiatrici (accompagnate), e i concerti di Uto Ughi per Roma e gli animi musicali.

Se avete approfittato di ottobre per fare visite mediche e diagnostiche gratuite per vista, denti e tumore al seno, Novembre sarà il mese della prevenzione dei disturbi vascolari femminili e dei controlli gratuiti per cuore, pressione arteriosa, colesterolo, peso e giro vita, in tutte le farmacie della rete Apoteca Natura , anche solo perché 'prevenire è meglio che curare'.

Roma è un Museo d'arte a cielo aperto per il quale non bisogna sempre pagare un biglietto (è compreso nelle tasse), ma per entrare in un museo gratis senza aspettare la prossima Settimana della Cultura, o aperture dei Musei di Notte, che pure non sono così rari, si può approfittare dei 'Martedì in Arte' del MiBAC, che fino al 28 dicembre spalancano i portoni dei maggiori musei capitolini e del patrimonio artistico che ospitano.

Sebbene le passeggiate romane siano in grado di offrire panorami mozzafiato e attrazioni di grande interesse, anche senza guide esperte da retribuire, dall’Appia Antica al Colosseo passando per i di tetti tra cupole e antenne, non mancano anche qui occasioni e aperture eccezionali che prima o poi consentono di approfittarne 'senza sborsare un obolo'.

Sono tante le escursioni che si possono fare a piedi senza pagare pedaggio, tra i vicoletti e anche Di Portone in Portone con l’aiuto di un anti-convenzionale itinerario gratuiti da scaricare on line, oppure in bici con le passeggiate nella storia e in città organizzate da Biciebike e da associazioni e gruppi con gli stessi obiettivi eco-sostenibili.

Stessa cosa per i panorami verdi offerti da parchi e riserve naturali dove Roma Natura organizza di frequente iniziative gratuite, luoghi perfetti per fare sport (risparmiando sul mensile di palestre e centri sportivi), una semplice passeggiata rigenerante, o una scampagnata in città, come quelle delle Domeniche dei picnic.

Per spettacoli, eventi, serate musicali e occasioni da prendere al volo è lo stesso, basta lasciare le antenne sintonizzate, la mente aperta, e la Roma Gratuita vi apparirà più evidente e ricca di opportunità, di quanto non appaia a chi passa la vita davanti agli spot televisivi con il telecomando in mano, convinto che le cose migliori si possono comprare, magari per corrispondenza. Chi cerca trova .. e il sentiero delle occasioni gratuite è lastricato di sorprese.

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: