Venerdì 6 dicembre: la protesta marcia su Roma con l'assedio degli studenti

Venerdì 6 dicembre 2013, l'esercito degli studenti in protesta è pronto a bloccare Roma con

La protesta che marcia su Roma ha un calendario fitto che promette di intensificarsi, con lo sciopero delle multe di Natale dei caschi bianchi, il rifiuto di prestazioni straordinarie degli autisti Atac che ha già contagiato molti altri, mentre oggi promette di bloccare Roma con un vero esercito degli studenti che sfila in diverse zone della città.

Tra servizi fatiscenti, come le aule e scuole romane occupate dal centro alla periferia, gli studenti di destra, sinistra e tutti i colori, hanno già pianificato un corteo al centro, uno a Tor Vergata, un assedio e una contestazione al ministro dell'Istruzione Maria Chiara Carrozza, al grido reddito, casa, lavoro, questione giovanile, un pensiero ad un uomo e un simbolo di lotta come Nelson Mandela, scomparso questa notte, e striscioni eloquenti ... "Siamo più forti del vento, ci fate solo perdere tempo".

Dopo tre giorni di assemblee, dibattiti e incontri di "UniverCity uprising" a La Sapienza, l'assedio di oggi parte alla 9 alla metro Piramide con i liceali delle scuola del centro e della periferia, mentre i giovani universitari partono alla stessa ora da piazzale della Minerva nella città universitaria della Sapienza, per unirsi a piazza San Giovanni con i ragazzi dei collettivi, e tentare l'assedio al Dipartimento delle politiche giovanili della Presidenza del Consiglio in via della Ferratella in Laterano.

Intanto sempre dalle nove, presso lo studentato occupato Boccone del Povero in via Cambridge 115, vicino alla mensa universitaria di Tor Vergata, gli universitari del secondo ateneo capitolino e i collettivi organizzati delle altre accademie romane proveranno a raggiungere la facoltà di Lettere dove alle 10 è prevista l'inaugurazione dell'anno accademico, per protestare contro la numero uno del dicastero di viale Trastevere che ha però annunciato la sua assenza a causa della riunione del Consiglio dei ministri.

Stessa ora ma in piazza Sant'Emerenziana parte il corteo degli studenti di destra, che punta a piazza Vescovio, percorrendo viale Libia, piazza Gondar, viale Somalia, largo Forano e via Magliano Sabina.

Per chiusure e deviazioni previste in giornata, ma anche nel weekend, per altri cortei, manifestazioni e proteste, vi rimando alla nostra rubrica sulla mobilità, in costante aggiornamento.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail