La RAI va via dal quartiere Prati? Arriva l'ipotesi Saxa Rubra 2

Rai via Teulada

Il cavallo di viale Mazzini ne ha viste tante. Proteste, riunioni a tarda notte, politica, religione, il costume di un Paese a sfilare sotto i suoi zoccoli. Le sedi Rai del quartiere Prati sono un triangolo che racchiude vizi e fasti della televisione italiana. Viale Mazzini, via Teulada, via Asiago: da qui sono passati tutti, ma proprio tutti. Basta un giro al bar Pompili per incrociare qualche vip che si concede una pausa, aggirarsi per i negozi di piazza Mazzini per imbattersi in un divo della televisione che gironzola in attesa di qualche appuntamento.

Tutto questo rischia di sparire a breve: la Rai è in deficit e una delle soluzioni per tamponare i problemi economici sembra sia la revisione delle aree 'coperte', ovvero la chiusura di alcune sedi. Vendita delle sedi storiche (non solo a Roma) e accorpamento di quelle rimanenti. Da qui l'idea di un decentramento e della creazione di una seconda Saxa Rubra (la sede lungo la via Flaminia).

Sono allo studio diverse soluzioni (che prevedono anche un ridimensionamento dell'organico e una serie di pensionamenti anticipati), ma quella che riguarda gli immobili sembra essere molto quotata. La situazione lavorativa è grave, certo, eppure non possiamo non provare un brivido al pensiero che il mondo televisivo all'interno di Prati rischia di non fare più parte del panorama del quartiere. Dopo il salto trovate il video di un brano con cui aiutarci a commentare ironicamente la vicenda...

  • shares
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina: