Primarie PD, dove e come si vota a Roma e nel Lazio

Domenica si terranno le primarie del PD a Roma e nel Lazio: ecco dove recarsi a votare

Domenica sarà un giorno chiave nella vita della politica interna italiana: le primarie del Partito Democratico, comunque la si pensi, sono oramai parte (nel bene e nel male) della vita democratica del nostro Paese, nonostante la loro capacità attrattiva sugli elettori sia scemata negli anni.

Quest'anno la "gioiosa macchina da guerra" del PD (parafrasando il padre della rottura con i valori comunisti del PCI, Achille Occhetto) concentra le sue forze su una sfida a tre dai toni decisamente pacati e dai contenuti piuttosto variegati tra i tre candidati: Matteo Renzi, Gianni Cuperlo e Giuseppe Civati si sfideranno domenica per la scalata vincente al PD.

Lo speciale creato da Polisblog dà tutte le informazioni del caso su come votare, dove trovare i risultati, su chi è in testa nei sondaggi e tanto altro. 06blog vuole invece aiutarvi nella scelta del seggio in cui recarsi, a Roma e nel Lazio, per esprimere la propria preferenza.

Grazie a questo link il servizio "trova il seggio" messo a disposizione direttamente dal Partito Democratico rende semplicissima e a prova "di frescone" trovare tutte le informazioni necessarie per il voto di domenica: il tutto è molto semplice se ci si trova nel proprio comune di residenza, sia questo Roma, Viterbo, Ariccia o Civita Castellana.

Grazie al servizio online l’elettore potrà conoscere il seggio di riferimento inserendo Regione, Provincia, Comune di appartenenza e numero di sezione elettorale (si trova sulla tessera elettorale, se non la trovate richiedetela in Comune).

Più complessa, se così si può dire, la procedura per i non residenti (dai fuori sede agli immigrati), così come anche per i minorenni (sarà possibile esprimere il proprio voto anche ai sedicenni, visto che con tutta probabilità il prossimo segretario del PD correrà per Palazzo Chigi quando di anni ne avranno 18): un passo fondamentale per costoro è la registrazione online prima di recarsi al seggio (suggeriamo di farlo con almeno 48 ore di anticipo per evitare problemi di qualsivoglia natura).

Fondamentale sarà portare con voi il contributo di 2€ richiesto dal Partito Democratico ai partecipanti.

  • shares
  • Mail