Cina e Islam via dall'Italia



Italiani brava gente, e un pò razzisti. Ecco un paio di scatti di scritte che campeggiano sulle saracinesche di una fabbricchetta cinese in zona Casilina. Suppongo (spero!) che gli autori di queste perle siano giovani, molto giovani. All’età acerba si concedono molte cose, anche un pò di xenofobia che si spera passi insieme ai brufoli. In caso contrario mi congratulo con gli anonimi poeti della bomboletta, ma vedo abbastanza impraticabile l’opzione della deportazione in massa di cinesi e islamici fuori dall’Italia. Camerati, serve un piano B.



Foto - Scattata l’ 08|09|06, h13:44 da 06blog

  • shares
  • Mail
18 commenti Aggiorna
Ordina: