Passeggiate Romane: alla scoperta della città antica e contemporanea, romantica e segreta

passeggiata nuova tagliata

Le Passeggiate Romane, piacevoli in tutte le stagioni e condizioni climatiche, con l’arrivo dell’autunno diventano anche una salutare terapia contro l’istinto letargico che investe un po’ tutti con l’arrivo dei primi freddi, degli acquazzoni improvvisi e delle giornate sempre più corte.

Per tenere a bada quella bestiola dell’indolenza, una bella camminata può fare miracoli, meglio ancora se le gambe dispongono di mete ed itinerari che assicurano un bel panorama ed esplorazioni emozionati della città più sconosciuta, contemporanea e antica, segreta e spesso sotterranea.

Passeggiate rigorosamente responsabili alla scoperta della città contemporanea, tra arte, trekking urbano e nelle oasi verdi della capitale, oppure rivolte agli stati della città più antica, anche a tema nel cuore dell’impero romano o della città più ‘santa’, e in notturna.

Per le passeggiate nella Roma più archeologica vale la pena di dare una spulciata al programma della nuova edizione della “Roma segreta dalla A alla Z”, che da ottobre a dicembre 2010 raccoglie e sponsorizza un eclettico palinsesto di iniziative e visite guidate, dai Fori Imperiali all’Insula romana sotto Palazzo specchi, dalla Cisterna romana delle Sette Sale alla Villa di Plinio a Castelfusano.

Se ai piedi preferite le due ruote a pedali consiglio di tenere d’occhio le nostre segnalazioni dedicate alla mobilità sostenibile e la programmazione di associazioni come Biciebike che organizzano tutte le settimane pedalate in città, stessa cosa per le passeggiate vicine e lontane sul litorale e fuori porta, se vi basta invece sgranchirvi lo sguardo vale la pena dare un’occhiata al programma di Fotoleggendo 2010, anche su Clickblog.

Foto: Flickr

  • shares
  • Mail