Nelle scuole del Comune di Roma arrivano gli arredi scolastici sponsorizzati

Aula Scolastica

L'idea (che vi avevamo già anticipato) è nata per combattere le conseguenze dei tagli alla scuola: sponsor che arrivano nelle aule, specialmente in quegli istituti dove la situazione è poco meno che disastrosa. Sette, tra aziende private e cooperative, hanno acquistato nuovi banchi e sedie per otto scuole del Centro storico.

Quarantamila euro di materiale in cambio di una targhetta apposta sugli arredi scolastici, tra bar, ristoranti, supermercati, ditte di costruzioni, aziende di parcheggi e cooperative sociali. Un regalo particolare è invece arrivato da un centro anziani del primo municipio: duemila euro devoluti a un fondo per viaggi di studio ed escursioni.

Tra le scuole ci sono la media Giuseppe Mazzini, la Carlo Cattaneo, l'Istituto Regina Margherita e la Di Donato: tutte 'rifornite' da sponsor etici che aiuteranno il municipio a coprire il 40% dei bisogni fondamentali. All'inizio dell'anno scolastico infatti, su 150 mila euro che richiesti al Comune di Roma, in bilancio ne erano stati destinati solo 20 mila.

Unici vincoli dati dal presidente del municipio Orlando Corsetti, che i banchi e le sedie siano regolabili, in modo da poter essere utilizzati sia dai bambini delle materne sia dagli studenti delle medie e che tra gli sponsor non ci siano multinazionali. Forse un po' poco per garantire l'assenza di privilegi (chi pagherà di più potrà caratterizzare in modo 'scorretto' le aule?), rimane un'iniziativa che sicuramente tampona l'emergenza, ma che forse sottolinea ancora una volta come dell'Istruzione, al Governo di questo paese, interessi sempre meno.

  • shares
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina: