Emergenza Aree Gioco per bambini a Roma: rimosse quelle a rischio

parcogiochi

Indispensabili - soprattutto nei quartieri distanti dai grandi 'polmoni verdi' della città - le Aree Gioco della Capitale sono un bene preziosissimo. Lo sono per i genitori che possono far trascorrere ai figli più tempo all'aria aperta, senza costringerli a estenuanti viaggi in auto e lo sono principalmente per i più piccoli di cui tutelano la possibilità di gioco e di socializzazione.

Per questo è necessario che non solo siano presenti, ma vengano costantemente monitorate per garantirne la sicurezza e difenderle dagli atti vandalici. A Roma le aree sono all’incirca 370, con un totale di 1.500 attrezzature ludiche e una media di 4 moduli. Nella prima metà dell'anno, ne sono state rimosse completamente ben 50 e 22 parzialmente.

Il problema è sostituirle: il Comune di Roma ha provveduto a ripristinare 20 delle 50 zone che ne sono state private del tutto, ma mancano i fondi e le altre trenta sono ancora in attesa dell'intervento del Dipartimento Tutela Ambiente. Un danno avvertito maggiormente nelle periferie, dove spesso questi parchi rappresentano l’unico punto di contatto tra famiglie e bambini.

  • shares
  • Mail