6 zero: avviso Atac (da ridere) a non vidimare il biglietto

Una nostra attenta lettrice ci manda delle foto scattate alla fermata Atac di piazzale del Verano. Ci sono "avvisi alla clientela" attaccati ai pali delle fermate che invitano a NON vidimare il biglietto. Rischio reato. Firmati Atac.

Uno scherzo, una campagna derisoria dice qualcuno che se ne intende. Per sottolineare la truffa dei biglietti falsi. I tornelli alterati. Le inchieste. Le polemiche. Addirittura l'ombra della Banda della Magliana. Insomma il caos in cui viviamo tutti, passeggeri, autisti e dirigenti.

L'Atac che si prende in giro? O viene preso in giro? Certo i cartelli sono fatti proprio bene. Hanno una dicitura tipicamente italiana. Con quella minaccia velata del "pericoloso sporgersi". Recitano in stampatello bianco su sfondo rosso-atac:

"Vidimare il biglietto potrebbe configurare reato di concorso in corruzione"

E sotto:

"In caso di vidimazione il viaggiatore esonera l'azienda da ogni responsabilità"


Sono fatti talmente bene, sono talmente "credibili", che la nostra lettrice, Mia, che ci ha mandato le foto, aggiunge nella mail:

"Gentile redazione, vi scrivo da Roma. Oggi pomeriggio all'uscita dall'università sono andata alla fermata degli autobus per prendere il 19 di piazzale del Verano e ho visto un avviso dell'atac che mi è sembrato strano perché chiedeva di non obliterare il biglietto. Ho letto la vostra inchiesta, voi ne sapete qualcosa?"


Se tali, comprensibili dubbi vengono ad una studentessa italiana, figuriamoci ai turisti stranieri. Anche se fosse solo una goliardica burla, fa capire come siamo ridotti.

  • shares
  • Mail