Giornate Europee del Patrimonio 2010: Spegni la Tv per due giorni di visite ed eventi culturali "gratis"

GiornateEuropeeDelPatrimonio2010ItaliaTesoroD'Europa

L’Europa Unita, obiettivo ambizioso che si spinge ben oltre i limiti ‘superati’ (si fa per dire) da dazi e moneta unica, e i numerosi paesi che ne fanno parte rimanendo ‘tanto vicini eppure così lontani’, si preparano a festeggiare le Giornate Europee del Patrimonio 2010, partendo dallo slogan “L’Europa: un patrimonio comune”, promosso dal Consiglio d’Europa nel 1999.

Sabato 25 e domenica 26 settembre 2010, con lo slogan “Italia tesoro d’Europa” adottato dal MiBAC per ribadire il ruolo della cultura, dell’arte e dello spettacolo italiano sul territorio europeo, anche nel Bel Paese si invitano tutti a "Spegnere la Tv" per visitare i luoghi della cultura aperti al pubblico gratuitamente (piazzati nella locandine di ogni regione su uno schermo che potrebbe andare dai 40 ai 50 pollici).

Nella Capitale e in tutto il Lazio non mancheranno quindi visite guidate, aperture straordinarie e spettacoli, tesi a valorizzare e condividere il patrimonio archeologico, artistico, storico, architettonico, archivistico e librario, cinematografico, teatrale e musicale del territorio, insomma tutto quello che quando è gratis fa il pienone anche con folle di curiosi e appassionati di branchi in fila.

Per due giorni le biblioteche di Roma, ormai tutto fuorché luoghi di pace e silenzio, apriranno la porta a spettacoli di vario genere, visite guidate alle loro preziose raccolte e concerti, mentre la Camera dei Deputati, il Senato della Repubblica, la Biblioteca Casanatense ed il Convento domenicano della Minerva, apriranno addirittura al pubblico un percorso di visita unitario che abbraccia l’intera Insula Sapientiae.

Stessa cosa in diversi musei dal Museo della Via Ostiense (Porta S. Paolo) al MAXXI, mentre a Villa Borghese, Villa Pamphili e lungo la Via Appia si potrà addirittura passeggiare tra le bellezze naturali e monumentali della capitale con il sostegno delle bacchette dell’International Nordic Walking Festival di Roma, per intenderci i tizi che camminano per la capitale come sciassero o scalassero un sentiero impervio di montagna.

Da Roma alla regione Lazio, il ricco programma dei festeggiamenti dell’evento, che consiglio di scaricare e ‘spulciare con calma’, arriveranno all’Area Archeologica di Ostia Antica, con visite guidate alla Necropoli di Porta Romana, al Porto di Traiano e all’intero Parco Archeologico, ma anche al Comprensorio Archeologico di Minturnae, alla Raccolta Manzù di Ardea o ai tesori della Tuscia. A voi la scelta, però ricordatevi di spegnere la tv prima di uscire. :)

  • shares
  • Mail