Gruppi di Acquisto Solidale: ecco il bando per ottenere i contributi della Provincia di Roma

ProdottiBiologici

Per chi ancora ne ignora l'esistenza o ha sentito il nome ma non sa bene a cosa si riferisce, un Gruppo di Acquisto Solidale è un gruppo di persone che acquistano all'ingrosso prodotti alimentari o di uso comune, da ridistribuire fra loro. L'acquisto presuppone un criterio guida nella scelta dei prodotti in base al rispetto dell’ambiente e delle risorse umane impiegate.

Pur favorendo la distribuzione su piccola scala ed i piccoli produttori locali, sostenendo l’occupazione nel settore agroalimentare biologico e del mercato equo e solidale, questi gruppi sono spesso informali e si reggono sul lavoro e l’impegno volontario di singoli cittadini.

Centralizzando gli acquisti è possibile abbattere i prezzi perché si eliminano gli intermediari e spesso anche i costi di confezionamento dei prodotti ed è per questo che l’Assessorato al Lavoro e Formazione della Provincia di Roma ha deciso di stanziare una serie di fondi per aiutare a promuovere i GAS.

Durante lo scorso anno, ognuno dei Gruppi di Acquisto Solidale ha beneficiato di un contributo dai 2 ai 4 mila euro utili a coprire le spese organizzative (dagli spostamenti, alla pubblicizzazione delle iniziative, all’affitto di locali per lo stoccaggio degli ordini). Per il prossimo anno, a questo finanziamento si sono aggiunti altri 70 mila euro, la cui prima tranche per settembre è di 30 mila euro.

Partecipando entro il 6 settembre al bando (il cui testo completo è scaricabile a questo indirizzo) è possibile richiedere i finanziamenti per il proprio gruppo, non solo promuovendo e diffondendo stili di vita e di consumo biocompatibili, ma anche risparmiando con il potere di acquisto collettivo.

  • shares
  • Mail