A Roma troppo traffico e incidenti a pedoni e ciclisti! Parlano i report

Roma è la seconda città più trafficata d'Italia, la sesta d'Europa, per il report TomTom Traffic Index, mentre gli incidenti rilevati da Aci-Istat diminuiscono sul GRA e aumentano per pedoni e ciclisti, soprattutto con le stragi del sabato sera.

Traffico di Roma - 30 settembre 1977

Io non mi fido mai molto delle statistiche, e probabilmente per sapere che Roma è una città parecchio congestionata, non serve il report del traffico "TomTom Traffic Index", condotto nelle aree urbane di 69 città di tutto il mondo, di cui 59 in Europa, dall'azienda TomTom.

Questo è un triste dato di fatto che ci era ben noto anche nel 1977, quando è stata scattata questa foto tra lambrette e Fiat 500.

I dati del traffico rilevati però dall'ultimo studio della TomTom però ci forniscono la cetezza che le cose non sono cambiate poi molto, attestandoci addirittura al secondo posto della classifica delle città italiane più congestionate, subito dopo il primato di Palermo, e al sesto posto della classifica europea, prima di Parigi e dopo Marsiglia.

Questo soprattutto nella fascia oraria della mattina, con tempi di percorrenza che aumentano addirittura dell’84 per cento, mentre nel picco della sera i tempi di percorrenza aumentano del 67 per cento, stessa cifra di Palermo ma maggiore di quella di Milano (+56 per cento)". 

Nella capitale, seconda città più congestionata d'Italia, ci sono però anche tanti incidenti, ed è il rapporto annuale Aci-Istat sulla localizzazione degli incidenti stradali a rilevare un miglioramento dell'infortunistica stradale sul Grande Raccordo Anulare, attestando il picco di pericolosità tra le 22 del sabato e le 6 della domenica, mentre nel resto della città aumenta il numero di pedoni ciclisti coinvolti negli incidenti.

Gli incidenti avvenuti nella Capitale l'anno scorso hanno riguardato 18.807 autovetture, 1.413 tra autocarri e motocarri, 246 biciclette, 784 ciclomotori, 7.363 motocicli, 126 quadricicli e 1.297 altri veicoli per un totale di 30.036 veicoli.

Sul totale degli incidenti avvenuti nella capitale nel 2012 i conducenti morti sono 79 (68 uomini e 11 donne), i passeggeri deceduti 19 (15 maschi e 4 femmine) e i pedoni vittime dei sinistri sono 56 (34 uomini e 22 donne). I feriti, sempre a Roma nel 2012, invece, sono 14.189 conducenti (10.327 uomini e 3.862 donne), 4.345 passeggeri (1.178 uomini e 2.567 donne) e 2.136 pedoni (1.016 uomini e 1.120 donne).

Gli investimenti dei pedoni nel 2012 hanno causato la morte di 56 persone, pari al 36,4% del totale decessi. Tra i ciclisti si registrano 10 morti e 339 feriti nei 371 investimenti di biciclette, con un aumento del 2,5% sulle vittime e del 2,7% dei feriti rispetto al 2011. I centauri deceduti nei sinistri che hanno visto coinvolti moto e ciclomori, sono stati 67 su 9.068 feriti.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail