Roma ad Agosto: tra controlli, sanificazioni e caccia alle evasioni

big_alba_romana

I grandi cambiamenti che stanno investendo la capitale non conoscono sosta, e se ad agosto vip e politici migrano nei luoghi di villeggiatura insieme a tanti romani e ahimè anche a troppo personale medico–infermieristico delle strutture sanitarie locali, in città non si arrestano controlli, lotta al degrado e polemica.

Oltre al forte segnale di “Tolleranza zero” dato dalle forze dell’ordine capitoline con la maxi operazione condotta in zona Stazione Termini, per tutta l’estate la Polizia di Stato continuerà ad effettuare controlli a tappeto su immigrazione clandestina e microcriminalità, mentre quella municipale opererà su viabilità e sul fronte amministrativo e dell'abusivismo commerciale.

Se una task force contro l’abusivismo commerciale razzolerà lungo il litorale romano, d’estate non si arresta neanche la lotta alle evasioni con controlli che arrivano fino alle spiagge, diretti a stabilimenti balneari, ristoranti, locali e discoteche, quanto a chi li frequenta, affitta ombrelloni costosi ma anche barchette e gommoni.

Sul fronte del decoro anche il nuovo sistema di smaltimento dei rifiuti non da tregua neanche in Agosto, tra il disastroso dossier stilato da "Cittadinanzattiva" dopo controlli sullo stato deprecabile di cassonetti e portici effettuati da cittadini "ispettori" del rione Esquilino, e la sanificazione di strade e androni condotta fino a settembre, ma in seguito anche in autunno da Ama Disinfestazioni al centro Storico.

Foto: 06 zoom

  • shares
  • Mail