Anello Ferroviario di Roma: fascia verde, Ztl, divieti e deroghe dal 1 novembre 2013

La circolazione dei veicoli all'interno dell'Anello Ferroviario di Roma è disciplinata da confini, provvedimenti e divieti (permanenti, emergenziali e programmati) rinnovati a partire del 1 novembre 2013.

Roma mappa Fascia Verde

Dal 1 novembre 2013, è scattato il rinnovo dei provvedimenti di limitazione alla circolazione veicolare all’interno della Ztl Anello Ferroviario, contrassegnato dall'area viola nella mappa, è vietato in modo permanente, dal lunedì al venerdì, festivi esclusi, ai veicoli a benzina Euro 1; per le auto diesel Euro 2; per moto e motorini a due, tre e quattro ruote a 2 tempi Euro 1 e a tre o quattro ruote a 4 tempi Euro1, e ovviamente per tutti i zero precedenti.

Per i non residenti il divieto si estende anche a moto e motorini a 4 tempi Euro 1, mentre per i residenti all’interno dell’Anello è stato prorogato sino al 31 marzo 2014.

Indipendentemente da questi provvedimenti, contenitivi e affatto risolutivi, per il contrasto allo smog e la tutela della salute del cittadino, in base alla concentrazione di agenti inquinanti e temibili polveri sottili (pm 10) oltre il limite consentito (50 microgrammi per metro cubo), monitorate dalle 12 centraline di rilevamento, divise in stazioni di traffico (Tiburtina, Fermi, Magna Grecia e corso Francia) e residenziali (Villa Ada, Arenula, Preneste, Cinecittà, Bufalotta, Cipro, Tenuta del Cavaliere e Castel di Guido), continueranno a scattare gli altrettanto inefficaci blocchi emergenziali del traffico dei veicoli più inquinanti nella cosiddetta Fascia Verde della città, (area verde nella mappa), dalle 7.30 alle 12.30 e dalle 16.30 alle 20.30, seguite al sesto giorno di blocco 'consecutivo' dalle targhe alterne.

Sono previsti anche i provvedimenti programmati delle domeniche a piedi, ovvero il blocco totale della circolazione per almeno 4 domeniche, tra novembre e marzo, durante le quali è vietata la circolazione all’interno della zona “Fascia Verde” a tutti i veicoli a motore endotermico (motore a combustione interna), dalle ore 7:30 alle 12:30 e delle 16:30 alle 20:30 (salvo deroghe specifiche).

Le strade di confine dell’Anello Ferroviario


L'Anello Ferroviario è delimitato dalle strade di confine percorribili di piazzale Maresciallo Giardino, circonvallazione Clodia, piazzale Clodio, circonvallazione Trionfale, piazzale degli Eroi, via Cipro, via Marcantonio Bragadin, via Angelo Emo, via Anastasio II, piazza Pio XI, via Francesco Satolli, via Filippo Bernardini, via Leone XIII, via Piccolomini, via di Villa Betania, via Aurelia Antica, piazzetta del Bel Respiro, via Ottavio Gasparri, circonvallazione Gianicolense, piazza San Giovanni di Dio, largo Ravizza, piazzale Dunant, piazza Flavio Biondo, via degli Orti di Cesare, via Ettore Rolli, via Stradivari, Ponte Testaccio, largo Marzi, via Aldo Manuzio, via Beniamino Franklin, via Luigi Calvani, largo Manlio Gelsomini, via Marmorata, piazzale di Porta San Paolo, piazzale Ostiense, viale Marco Polo, via Roncinotto, via Beccari, via Cristoforo Colombo, viale di Porta Ardeatina, via delle Mura Latine (un tratto), via Talamone, via Latina (un tratto), piazza Galeria, via Acaia, piazza Armenia, via Britannia, piazza Tuscolo, via Magna Grecia (tratto), via Gabi, via Cerveteri, piazza Re di Roma, via Aosta, via Monza, via Nola, viale Castrense (il tratto di via Casilina tra il sovrappasso e Ponte Casilino è all’interno dell’Anello Ferroviario), la Tangenziale, largo Passamonti, piazzale della Stazione Tiburtina, via Tembien, viale Etiopia, piazza Addis Abeba, piazza Gondar, viale Somalia (tratto fino alla rampa della Tangenziale), via Catalani (largo Vessella), via del Foro Italico, la strada di collegamento, vicino alla ciclabile, tra via Baiardo e viale di Tor di Quinto, viale di Tor di Quinto (un tratto) e via Capoprati.

Categorie esenti

Dal blocco del traffico nell'Anello Ferroviario sono esentati i veicoli con contrassegno disabili; auto a Gpl o a metano, veicoli adibiti a servizio di polizia e sicurezza, emergenza anche sociale, soccorso stradale e di pronto intervento, e il trasporto salme, i veicoli per trasporto e lo smaltimento rifiuti e di tutela igienico ambientale, per la gestione emergenziale del verde, della Protezione civile e di interventi urgenti di ripristino del decoro urbano, oltre autoveicoli targati CD, SCV e CV; il trasporto di medici in servizio di emergenza, le moto storiche tutti i giorni, le auto storiche solo il sabato e nei giorni festivi.

Per i trasgressori la multa ammonta a 155Euro, come stabilito dal Codice della Strada art. 7 comma 13-bis.

Confusi, distratti e 'senza speranza', possono comunque verificare la "classe ambientale" (categoria Euro) del proprio veicolo anche online, sul portale dell'automobilista, approfittando del modulo automatico di ricerca che richiede solo la selezione del tipo di veicolo e l'inserimento del numero di targa.

mappe e orari delle ZTL diurne e notturne di Roma

Le ZTL diurna del centro storico

ZTL diurna mappa Centro Storico

resta chiusa ai veicoli senza permesso:
dalle 6.30 alle 18.00, da lunedì a venerdì
dalle 14.00 alle 18.00, il sabato

La ZTL diurna di Trastevere

ZTL diurna mappa Trastevere

resta chiusa:
dalle 6.30 alle 10.00, esclusi i festivi

Il "Tridentino", controllato dai Vigili Urbani

ZTLa mappa

resta chiuso:
dalle 10.00 alle 20.00, da lunedì a giovedì
dalle 10.00 alle 18.00, venerdì e sabato

Le ZTL notturne:

Centro Storico, Monti e Testaccio

ZTL Roma - diurne e notturne - mappe, orari e nuove tariffe

restano chiuse:
dalle 23 alle 3 di notte, il venerdì e il sabato.

Trastevere e San Lorenzo

ZTL notturna mappa Centro Storico

restano chiuse:
dalle 21.30 alle 3 di notte, dal mercoledì al sabato
con limite di velocità fissato a di 30 Km/h.

Via | Comune di Roma - Agenzia Mobilità

  • shares
  • Mail