Nuovo stadio della Roma: Pallotta da Marino

Marino e Pallotta al primo appuntamento ufficiale sul progetto del nuovo stadio di proprietà che la società AS Roma ha intenzione di costruire nella zona di Tor di Valle.

"Siamo sulla strada giusta, ma abbiamo ancora molto lavoro da fare" queste le parole del presidente della Roma che ieri ha incontrato il sindaco di Roma, Ignazio Marino, in Campidoglio.

Francamente questi incontri "ufficiali" lasciano ormai i diretti interessati (i tifosi) sempre un po' scettici. Ricordiamo quante volte i sindaci precedenti hanno "garantito" la propria disponibilità per la realizzazione di questo antico progetto.

Comunque nella delegazione dell'italoamericano Pallotta, c'erano anche il costruttore Luca Parnasi e l'architetto Dan Meis. Almeno esistono dei nomi concreti. Sui disegni ci affidiamo ancora a quelli di qualche tempo fa mostrati da LaRoma24.

Tra gli argomenti affrontati, in presenza degli assessori all'urbanistica e allo sport Giovanni Caudo e Luca Pancalli, anche un primo studio di fattibilità e un piano economico-finanziario del progetto curato dagli americani.

Marino dal canto suo, si è sbilanciato e si è dichiarato

"molto colpito dell'entusiasmo sia dei progettisti che del presidente Pallotta che ha illustrato un progetto davvero avveniristico. Si tratta di un impianto con una capienza che varia dai 52mila ai 60mila posti a sedere, straordinariamente organizzato come accessi e come disegno architettonico. Dal punto di vista tecnologico è certamente lo stadio più avanzato che possa essere immaginato nel nostro continente".

  • shares
  • Mail