Ostia: Faber Beach sotto sequestro

Sequestrato il Faber Beach di Ostia per bancarotta fraudolenta da 8 milioni. Quattro indagati. I locali in gestione giudiziaria.

Ad Ostia, il mare di Roma, non c'è pace. Le brutte storie si susseguono. "Uno snodo finanziario dove si incrociano i destini di tanti gruppi criminali". Ecco una nuova pagina. Il Faber Beach, famoso stabilimento del litorale, dichiara fallimento, ma in realtà i gestori avrebbero occultato fondi per 8 milioni.

Ora è sotto i sigilli della Guardia di Finanza. Il debito di oltre 8,3 milioni di euro era quasi interamente riconducibile ad imposte e contributi non versati al fisco. Il sospetto è che la società fosse stata deliberatamente avviata al dissesto finanziario.

Una "bancarotta programmata" insomma. I quattro responsabili, deferiti all’autorità giudiziaria, dovranno rispondere dei reati di bancarotta fraudolenta patrimoniale e documentale.

Con il provvedimento di sequestro emesso dal gip di Roma le Fiamme Gialle hanno sottoposto a sequestro, oltre al lido, un ristorante, alcuni conti correnti e numerose quote sociali.

  • shares
  • Mail