Fulmini su Roma, saette sul Governo

Tanto tuonò che piovve. A furia di scrutare il cielo riesci a catturare qualche fulmine. Non è affatto facile, non è la prima volta. Altro che fuochi d'artificio, questi cadono come sberle sulla città livida, e sono davvero spettacolari, anzi sublimi, quando non provocano disastri.

Venerdì scorso, in serata, su Roma si è scatenata la tempesta perfetta. Dopo le nuvole, dopo il cambiamento climatico, per non essere da meno di Milano e del resto d'Italia, abbiamo avuto la nostra piccola apocalisse.

Il fatto che la concentrazione di lampi e saette sia prospetticamente parlando, proprio sull'orizzonte fra Montecitorio e Piazza Colonna (quindi Palazzo Chigi), non deve trarre in inganno. A meno che non crediate ai segni della Natura sulle minuscole beghe umane, quali l'ennesimo capitolo della guerra dei Roses in contemporanea fra Berlusconi e Fini...

Foto e Video RondoneR


  • shares
  • Mail