Riapertura via Alessandrina: la caduta del muro fantasma

Finalmente riapre ai pedoni la passeggiata archeologica con vista su Fori Imperiali e Mercati di Traiano. Meglio tardi che mai, viene da dire. In esclusiva immagini e video dell'inaugurazione di oggi con sindaco Marino.

Quattordici anni sono tanti. Troppi. Per poter tornare a passeggiare su quel tratto di strada. Oggi ha riaperto ufficialmente al pubblico pedonale la via Alessandrina, quel lato che corre parallelo a via dei Fori Imperiali, da largo Corrado Ricci a piazza del Foro di Traiano, offrendo affaccio sugli scavi dei Fori e sui Mercati di Traiano.

Siamo quasi accorsi questa mattina per poter tornare finalmente a camminare da quelle parti. Per anni l'abbiamo spiata attraverso le transenne. Rimpiangendo i suoi pini sacrificati, chiedendoci cosa diamine sarebbe mai saltato fuori dopo quasi un sesto di secolo. Dal 29 ottobre non mancheranno le visite guidate. Saremo anche lì.

Scavi si diceva, si dice e si dirà. 14 anni di scavi archeologici mai partiti sul serio. Ora addirittura l’inaugurazione. Che ricorda un po' la caduta del Muro di Berlino. C'è soprattutto da vergognarsi per come sono stati gestiti i lavori attraverso le varie giunte comunali.

Non bastano le "toppe" di ghiaia per coprire l'erba ormai cresciuta nel quindicennio sabatico. Ovviamente mancano invece le implementazioni arboree, che d'estate diventerebbero sante, ma che proprio non si riescono ad ottenere in questa città.

Nemmeno i praticelli di alemanniana memoria che ridiedero vita ai giardinetti sotto il Campidoglio, o al Tempio di Vesta. Non basta una nuova targa di una via che già esisteva per ricevere applausi.

Tuttavia Marino si (e ci) può consolare con una mossa tanto semplice quanto giusta. Aver riaperto questo pezzo di antica pace, e aver fatto (almeno per ora) sparire il furgon bar che ne chiudeva la prospettiva finale. Per quanto riguarda invece le luci psichedeliche in zona dichiaro aperto il dibattito. Scatenatevi pure.

Via Alessandrina riapre ai pedoni

by @RondoneR - Foto | © by Rondone®

  • shares
  • Mail