Gita fuori porta: a Bracciano tra lago e rock


Dopo il cinema dello scorso fine settimana, questa volta la nostra consueta gita fuori porta ci conduce a Bracciano, sulle cui sponde del lago vivremo un intero weekend all’insegna della buona musica, grazie alla quarta edizione del Cover band rock Festival.

Un modo per omaggiare la musica italiana e internazionale di qualità, che s’inserisce nell’ambito della manifestazione ‘Viva Bracciano’ e che, dopo aver inaugurato ieri sulle note dei fiorentini Viaggio stereo che hanno riproposto le canzoni dei Negrita, stasera offre la maestria dei Police che risuonerà efficacemente negli strumenti dei Police Academy, provenienti da Bergamo.

Sabato, invece, il sound degli Scomoda-mente evocherà le magiche atmosfere dei Negramaro, mentre per i tiratardi, domenica sera, sempre alle 21.30, si tornerà ai mitici anni Sessanta con la chitarra di Jimi Hendrix rivissuta dai romani Rancho Experience.

L’appuntamento è organizzato dall’assessorato alle Politiche culturali del Comune di Bracciano e dall’associazione Palkoin che curerà uno spazio occupato da una mostra-mercato, stand gastronomici, un birra&mojito corner e un’area ludica per bambini che si chiama Villaggio globale e apre ogni sera alle 18.

Come al solito, però, la cittadina offre molto più della manifestazione di turno: ricorderete che qui c’è un importante castello, che i più ricollegheranno a matrimoni da favola come quello di Eros Ramazotti con Michelle Hunziker e di Tom Cruise con Katie Holmes.

Nato come rocca dei Prefetti di Vico, l’imponente struttura, via via ampliata e fortificata, è passata di mano in mano tra le più illustri famiglie della nobiltà romana: dagli Orsini ai Colonna, agli Odescalchi e fino ai Torlonia.

Ma il castello non è certo l’unica attrattiva offerta da questo paese che al centro ospita un piccolo borgo medievale dal quale campeggia il Duomo dedicato a Santo Stefano. La stagione è propizia, con l’afa che non dà tregua, così vi conviene scendere per una delle strade che conducono fino al lago per un rinfrescante tuffetto.

Il Lago di Bracciano, noto anche come Lago Sabatino, è di origine vulcanica e, come narra la leggenda, pare che sotto le sue acque esista una città sommersa, parte della quale, però, è emersa ed è, appunto, il nucleo abitativo di Bracciano. Sul lago, poi, si affacciano altre due graziose cittadine: Anguillara Sabazia e Trevignano di Roma.

Infine, quando vi stringeranno i morsi della fame, non dimenticate questo nome: da Regina, un'istituzione qui a Bracciano. Chiedete pure, tanto la conoscono tutti, ma affrettatevi: il locale è minuscolo, poco più di un salotto casalingo, e gli orari oltremodo flessibili.

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail