Il 1° Rally di Roma Capitale corre all'Eur sabato 26 ottobre 2013

Sotto lo sguardo di appassionati, increduli e contrariati, il 1° Rally di Roma Capitale corre all'Eur sabato 26 ottobre 2013, occhi a percorso, deviazioni e vibrazioni.

Quando Ecclestone si preparava a far sfrecciare a 300 all’ora i bolidi del Gran Premio di Formula 1 per le strade dell'Eur, comitati di residenti e associazioni ambientaliste insieme all'elegante contributo della Lega riuscirono a dirottarlo a Monza.

Questo però sabato 26 ottobre alle ore 15.30, non impedirà ai 53 piloti, tra cui il sette volte campione d’Italia Paolo Andreucci, di partecipare al primo "Rally di Roma Capitale", che parte da piazza Bocca della Verità, passando sotto al Colosseo Quadrato, per arrivare al traguardo dove li aspetta la madrina Anna Falchi, mentre il Palazzo della Civiltà italiana farà da sfondo alla sfilata-spettacolo con l’asso del rallismo francese Jean Ragnotti.

Per appassionati, increduli e contrariati come la sottoscritta, sabato e domenica, si prepara una due giorni all’insegna di sfide, spettacoli, e soprattutto parecchi motori rombanti, pronti a sfrecciare in via del Turismo, viale Romolo Murri, piazza Barcellona, piazzale Francesco Parri e viale Tupini, deviando ovviamente per tutta la giornata le linee bus 31, 771 e 780.

A questo proposito i collegamenti 31 e 780 diretti al Centro, tra viale Europa e viale Val Fiorita percorreranno viale Tupini, viale della Tecnica, viale dell'Oceano Pacifico e viale Egeo.

Verso la stazione metro Laurentina e piazzale Nervi, tra viale Val Fiorita e viale Europa percorreranno viale Egeo, viale dell'Oceano Pacifico, viale dei Primati Sportivi, via del Ciclismo, viale della Tecnica e viale Tupini.

La linea 771 in arrivo da viale America, seguirà il percorso abituale fino a viale Europa altezza Colombo, per poi proseguire sulla stessa Colombo, per prendere l'uscita della Roma-Fiumicino e qui tornare sul percorso abituale. In direzione inversa, normale percorso sino a via del Pattinaggio, altezza via delle Tre Fontane.

Questo ad uso e consumo di chi è interessato o vuole evitarlo come la peste. Quasi dimenticavo, lo spettacolo è gratis, ovviamente per chi non paga lo scotto!

Via | Facebook

  • shares
  • Mail