Romani de Roma: il video "Ragazze ad Ostia"

Ragazze di Ostia

Mettiamo che l'inviato del TG di una nota emittente venga spedito a fare l'ennesimo servizio sul caldo e le spiagge. Mettiamo che arrivi a Ostia, meta popolare e sovrappopolata del litorale romano. Mettiamo che, microfono e cameraman al seguito, si imbatta in due ragazze e decida di intervistarle.

Mettiamo che le due 'regazzette' si esprimano secondo l'idioma locale. Il romano di oggi non è certo quello del Belli o di Trilussa, ma regala soddisfazioni . Il servizio va in onda e qualche anima buona decide che tutta l'Italia deve capire, che dobbiamo diffondere l'eleganza e la musicalità del "romano moderno". Piazza il video su YouTube e ci aggiunge i sottotitoli in italiano corretto. Indovinate un po' cosa accade?

Esatto: il filmato diventa un viral e le due "Ragazze di Ostia" iniziano a fare il giro della Rete. Migliaia di click per questo minuto di coattagine assoluta. Intendiamoci, si ride molto: "Cioè st'amo tipo a fa' 'a colla qua..." con i sottotitoli diventa "Stiamo sudando tanto, abbiamo la pelle adesiva...". Però l'idea non è nuova (qualcuno si ricorda del dizionario romanesco della mitica Turbozaura?) e forse in tempi come questi, in cui i leghisti litigano a mezzo stampa con il capitano della 'magggica', non è così intelligente accentuare troppo le differenze regionali. E poi, diciamocelo: "Nun se pònno senti'!" :)
(Il video, dopo il salto)

  • shares
  • Mail
17 commenti Aggiorna
Ordina: