"Castelli in Africa": la cultura del Continente Nero e del Mediterraneo in un festival ai Castelli romani

TramontoAfricano

Terza edizione per il festival "Castelli in Africa": una manifestazione itinerante che attraversa quattro paesi dei Castelli romani (Lanuvio, Genzano, Albano Laziale e Velletri) per trasmettere la cultura dei popoli africani e del Mediterraneo. Il festival vero e proprio avrà luogo a settembre, ma quest'anno viene anticipato da una serie di anteprime già nei mesi di luglio e agosto.

Se l'evento che si svolgerà a Lanuvio dal 2 al 5 settembre prevede quattro giorni di musica, stage, danza, convegni e mostre, le premesse non sono da meno. Film, teatro e ancora musica e convegni, organizzati dalla Comunità Giovanile Zampanò. Prossimo appuntamento il il 23 luglio alle 9 e 30, con un incontro dal titolo "Romani d'africa, storia, cultura e commerci".

Si continua con uno spettacolo teatrale il 25 luglio a Velletri "Poetica danza selvaggia", liberamente tratto dal romanzo "Aspettando il voto delle bestie selvagge" di Ahmadou Kourouma, musicato dal vivo con i percussionisti del gruppo Wamde.

E ancora il 2 agosto sarà la volta di Albano che ospiterà all'interno di "Albano Estate" il concerto degli Skaddia, band del Salento orientata al recupero di musiche e canti affidati solo ed esclusivamente alla tradizione orale, come pizziche, stornelli e nenie. Sul sito il programma completo degli eventi e le informazioni per stage e campeggio.

  • shares
  • Mail