70° anniversario del rastrellamento del Ghetto di Roma: tanti ricordi per non dimenticare

Roma ricorda il 70° anniversario del rastrellamento del Ghetto di Roma con omaggi e appuntamenti, dal Verano alla Marcia Silenziosa a Trastevere, per non dimenticare.

Arrivo a Auschwitz 31 dic 1942

All'alba del 16 ottobre del 1943, un centinaio di soldati tedeschi delle SS ha portato via dal Ghetto 1.016 ebrei romani con 200 bambini destinati alla stessa sorte dei genitori.

Prigionieri di una guerra di razza, 'rastrellati' tra via del Portico d'Ottavia e le strade adiacenti, portati al Collegio Militare di via della Lungara, trasferiti alla Stazione Tiburtina e, la mattina del 18 ottobre, caricati su un treno piombato per essere deportati nel campo di sterminio di Auschwitz.

Oggi 16 ottobre 2013, scelta «come giornata simbolo del rifiuto di qualsiasi forma di violenza ... contro ogni manifestazione di intolleranza ideologica, razziale e religiosa», a 70 lunghi anni dal rastrellamento del Ghetto di Roma, la capitale di qualsiasi credo e fede ricorda le sue vittime, quelle mai tornate e quelle sopravvissute, come Settimia Spizzichino, unica donna tornata viva dalla retata del 16 ottobre del 1943 nel Ghetto di Roma, alla quale è dedicata l'omaggio che apre questa segnalazione.

Un ricordo per chi non c'è più, per chi rimane, per chi non c'era ancora ... tutti quelli che non devono dimenticare.

Un calendario cronologico che ripercorre le tracce lasciate da sofferenza e paura, dal Cimitero Monumentale del Verano, alla Marcia Silenziosa per le vie di Trastevere...

Alle ore 9.00 nel reparto ebraico del Cimitero Monumentale del Verano (ingresso da via Tiburtina) e alle 9.20 al “Muro dei Deportati” (ingresso dallo Scalo San Lorenzo), sarà deposta una corona di alloro da parte dell’amministrazione di Roma Capitale; alle 9.50 una corona viene deposta a Palazzo Salviati in via della Lungara, 81/c.

Alle ore 11:00, al Tempio Maggiore di Lungotevere de’ Cenci, ha inizio la cerimonia a inviti per il 70° Anniversario della Razzia degli Ebrei di Roma alla presenza del Capo dello Stato, alla presenza di Umberto Aboaf, Lello Di Segni ed Enzo Camerino (che oggi vive a Montreal, in Canada), gli unici sopravvissuti della razzia del 16 ottobre 1943.

Segue alle ore 12.10 la deposizione di una corona di alloro presso la targa che ricorda i cittadini italiani e romani di religione ebraica uccisi nei campi di sterminio, deposta da Roma Capitale, Regione Lazio, Provincia di Roma e Comunità ebraica.

Alle ore 13:00, nell’area del Binario “1” della nuova Stazione Tiburtina (ingresso via Masaniello), viene ricollocata la targa che ricorda la deportazione degli ebrei romani.

Alle ore 16.00 la Sala Pietro da Cortona dei Musei Capitolini dedica gli Incontri d’arte e storia a “La Memoria dell’intolleranza. I segni del ricordo nella città contemporanea”.

Alle ore 17.30 nella Sala Zanardelli del Museo del Vittoriano (ingresso in via dell’Ara Coeli) si inaugura la mostra “16 ottobre 1943 .- La razzia degli ebrei di Roma”, visitabile ad ingresso libero sino al 30 novembre 2013, dal lunedì al giovedì dalle 9.30 alle 18.30, venerdì, sabato e domenica dalle 9.30 alle 19.30.

Alle dalle ore 18.00 La Casa della Memoria e della Storia presenta il libro La Shoah nel cinema italiano di Andrea Minuz e Guido Vitiello, della collana Cinema e Storia 2013 (Rubbettino Editore).

Alle ore 19.00 da piazza Santa Maria in Trastevere parte la Marcia Silenziosa, organizzata dalla Comunità di Sant’Egidio in collaborazione con la Comunità ebraica, che attraversa le strade di Trastevere per raggiungere largo 16 Ottobre 1943 (raduno dei partecipanti alle 18.30, arrivo previsto alle 20). In diretta nel video.

A disposizione dei rappresentanti delle Associazioni che desiderano partecipare alle cerimonie, due minibus di Roma Capitale partono alle 8.30 ai piedi della scalinata dell’Ara Coeli.

Un impegno con il passato, il presente e il futuro, che il Campidoglio prosegue con i Viaggi della memoria rivolti agli studenti romani che dal 19 al 21 ottobre prossimi visiteranno i campi di sterminio di Auschwitz e Birkenau accompagnati dal sindaco Marino, dagli assessori Alessandra Cattoi (Scuola) e Paolo Masini (Lavori Pubblici e Periferie) e dal presidente della Comunità Ebraica di Roma, Riccardo Pacifici.

16 ottobre 1943 filmografia

"L'oro di Roma", regia di Carlo Lizzani (1961)

"16 ottobre 1943", regia di Ansano Giannarelli (1961)

"La Linea Del Fiume", regia di Aldo Scavarda (1976)

"Il cielo cade", regia di Andrea Frazzi (2000)

"Concorrenza sleale", regia di Ettore Scola (2001)

"La finestra di fronte", regia di Ferzan Ozpetek (2002)

"Amen", regia di Costantin Costa-Gravas (2002)

"Nazisti a Roma", Istituto Luce (2007-2011)

"Pupa Garribba - Una storia romana" (2008)

"Sotto il cielo di Roma", regia di Christian Duguay (2010)

  • shares
  • Mail