Aeroporti di Roma: arriva il NET 6000 per non smarrire più i bagagli

BagagliFiumicino

E' posizionato al centro dell'Aereoporto di Roma Fiumicino, tra l’area dei voli nazionali e quella dei voli internazionali: con una collocazione strategica per soddisfare le richieste di entrambi le tipologie di viaggiatori. Stiamo parlando del NET 6000, il nuovissimo sistema di smistamento bagagli dell'aeroporto capitolino.

Il nome è un codice che ne sottolinea la tecnologia. L'acronimo NET sta per "Nuovo Edificio Transiti", mentre la cifra -6000- è quella garantita per il numero di bagagli che la macchina riesce a smistare ogni ora. Il NET 6000 è stato inaugurato proprio in questi giorni, visto il grande afflusso di viaggiatori che c'è in estate (siamo nell'ordine di 120, 130 mila passeggeri in transito al giorno).

Lungo tutto il percorso dall'aereo al centro di smistamento (su una serie di carrelli, con un nastro motorizzato bidirezionale), il bagaglio sarà identificato e controllato costantemente dagli operatori che preleveranno le valige e, tramite una sorta di pistola dotata di tecnologia RFID e ottica, leggeranno il codice a barre per il carico, il trasporto e lo smistamento del bagaglio alla destinazione assegnata.

Importante soprattutto per i bagagli dei voli in transito che prevedono il cambio di aereo prima della destinazione finale. Proprio quando è più facile rischiare di smarrire trolley e valige o di trovarle in viaggio verso altre mete. Speriamo che la grande, costosissima (si parla di una spesa di 20 milioni di euro) innovazione possa aiutare a velocizzare e garantire sicurezza a chi viaggia.

  • shares
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina: