La Petite Mort: Marco Rea & Riot Queer tra Seduzione & Dannazione

La Petite Mort by Riot Queer e Marco Rea

Con un caldo che sfinisce il corpo e infiamma sensi e libido, domani l’ex fabbrica di bottoni del rione Monti spalanca le porte Degli Zingari Art & Brand Temporary Gallery alle fantasie morbosamente seducenti de La Petite Mort e agli orgasmi creativi di Marco Rea e Riot Queer.

Uno spazio fisico allestito per avventurarsi in spazi mentali, stati di alterazione emotiva indotta da estasi e agonie piacevoli, sospesi sul labile confine tra Eros & Thanatos, seduzione e dannazione, con lo zampino di Francesco Paolo Del Re.

Starà solo al vostro temperamento scegliere tra i ritratti femminili trasfigurati dalle alterazioni percettive e dei sensi di Marco Rea, e quelli delle bamboline fetish tutte tatuaggi e piercing figlie del Punk Surrelism di Riot Queer … oppure lanciarvi in un viaggio orgiastico che beneficia del mix, fino al 15 luglio, in via degli Zingari 54, ad ingresso rigorosamente libero, mentre l’uscita è a vostro rischio e pericolo.

La Petite Mort by Riot Queer e Marco Rea
La Petite Mort by Riot Queer e Marco Rea La Petite Mort by Riot Queer e Marco Rea La Petite Mort by Riot Queer e Marco Rea La Petite Mort by Riot Queer e Marco Rea

  • shares
  • Mail