Task force della Capitale contro i Vandali dell'Arte

LL_flickr_zak mc

Mentre la movida e il caldo stanano anche i romani più pantofolai, la task force della capitale beneficerà di una nuova "squadra speciale" a veglia delle serate estive, e soprattutto delle notti brave dei vandali che tante volte hanno colpito le opere d’arte di Roma.

Un’escalation devastante che non ha risparmiato i busti del Ganicolo e del Pincio, Ponte Milvio, la fontana dei Quattro Fiumi del Bernini a piazza Navona, quella della Barcaccia in Piazza di Spagna, quelle di Piazza del Popolo, o la stessa Fontana di Trevi, che è tornata a tingersi di rosso ma senza alcun riferimento ad azioni futuriste come nel 2007.

Queste, insieme ai danni arrecati al basamento della colonna dell'Immacolata, alle statue di Largo delle Quattro Fontane, alle croci celtiche rinvenute sulla fontana del Mascherone di Villa Borghese dopo la partita Italia-Nuova Zelanda, o alle invettive sul Papa vergate in arancione sulla Scala Santa, hanno indotto i Carabinieri del Comando Provinciale ad entrare in azione.

Dopo il Comando Carabinieri Tutela Patrimonio Culturale, più volte protagonista di preziosi ritrovamenti raccontati anche da storie a fumetti, l’arma torna in campo con una squadra speciale in divisa e in borghese, per scoraggiare e acciuffare i vandali nella speranza di tutelare un patrimonio artistico che attira gli sguardi e i turisti del mondo intero, anche se spesso noi di casa lo diamo per scontato.

Foto: Flickr

  • shares
  • Mail