"Angeli del centro storico" al servizio del patrimonio culturale della Capitale

Louis & Cypher_flickr_zak mc

Forse li avrete già visti senza riconoscerli, aggirarsi nelle 19 piazze, e negli 11 musei di Roma compilando schede valutative, dalla passeggiata del Gianicolo a Piazza Farnese, dal Museo di Roma (P. Braschi) al Mausoleo Ossario Garibaldino. Ovviamente mi riferisco ai quaranta giovani volontari ribattezzati "Angeli del centro storico".

Dimenticate il cielo sopra Berlino di Wenderiana memoria, perché qui a Roma gli "angeli" in questione calpestano il suolo come noi e prestano Servizio Civile, per monitorare e salvaguardare stato e funzionalità di beni culturali e servizi della capitale.

Il delegato del Sindaco al Centro Storico Dino Gasperini, presentandoli li ha definiti "eredi degli 'angeli del fango' della Firenze del '66, anche se in questo caso, danni a beni e servizi si cerca di prevenirli, arrivando a diffondere 'l’etica della tutela' nelle scuole.

Foto: Flickr

  • shares
  • Mail