I posti più belli da visitare a Roma d'autunno, secondo i giornali stranieri

Quali sono i posti più belli da visitare a Roma d'autunno (pioggia permettendo)? Facile: Ce lo suggeriscono i giornalisti delle testate straniere, che propongono però itinerari più o meno scontati.

Leggiamo sempre con interesse i complimenti fatti alle bellezze della nostra città da parte di chi la vive solo per piacere e non per dovere quotidiano: a volte ci sembra che ci aiutino a guardarla un po' con nuovi occhi.

La cosa triste, d'altra parte, è che questi luoghi “consigliatissimi” anche da autorevoli free lance di testate importanti, siano in fondo sempre gli stessi. Anche se con qualche eccezione (per fortuna) ultimamente, come vedremo in questo post.

Partiamo da Forbes, il cui articolista ci insegna come vivere due “giorni perfetti” a Roma: cita la Cordonata di Michelangelo al Campidoglio ("alla sera, quando la maggior parte della folla è andata a casa, c'è un'atmosfera fantastica") oltre alla chiesa di Ara Coeli, Pantheon, santa Maria in Trastevere e villa Farnese.

L'elenco è prevedibile, ma in questo caso ci piace il consiglio di guardare la città dall'Isola Tiberina, sospesa sul cuore liquido della città, il nostro tanto abusato e mal curato Tevere.

Di News Day invece citiamo il suggerimento di visitare (gratis) alcuni luoghi un po' meno usuali dalle solite attrattive turistiche, come il parchetto dell'Eur, “dove i romani vanno a fare canoa o semplicemente si stendono sull'erba, godendosi la vista della Basilica di san Pietro e Paolo”, oppure la via Appia, anche solo per una semplice passeggiata, “un modo meraviglioso per sentire il passato della città sotto i tuoi piedi” (!).

Un plauso a Traveler di Condè Nast che invece da proprio un bel consiglio per godersi questi mesi di settembre ottobre (anche se la piovosità attuale rischia di rendere la cosa impraticabile) ovvero quello di “fuggire” dalla città e andare al lago di Martignano per un perfetto pic nic di autunno

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: