Gita fuori porta: a Canale Monterano per diventare un perfetto legionario

Una due giorni da vivere all'interno di un vero accampamento

Volete vivere due intere giornate alla maniera dei legionari romani? No, non occorre la macchina del tempo, basterà recarsi questo weekend a Canale Monterano, dove ci conduce l’appuntamento con il fuori porta di questo fine settimana e dove l’amministrazione comunale ha organizzato l’evento ‘Le legioni romane tornano alle terme’, una manifestazione culturale che consente di rivisitare momenti di vita quotidiana di questo particolare periodo storico così significativo per noi (moderni) romani.

Il sabato mattina pretoriani e legionari in tunica intraprenderanno la costruzione di un accampamento con tanto di Praetorium – cioè la tenda del comandante – ma anche con le tende dei soldati, le insegne, nonché la via e la porta pretoriana. Nei pressi dell’accampamento sarà allestita anche una tenda con un’esposizione di oggetti di utilizzo quotidiano negli accampamenti (ovviamente sono riproduzioni). Verso mezzogiorno potrete assistere o partecipare alla marcia pretoriana, cui aderirà anche il sindaco del paese, diretta all’antico castrum di Casale, dove sarà deposto un cippo commemorativo.

Nel pomeriggio i pretoriani dovranno sottostare al loro consueto allenamento fisico: lancio del pilo, uso del gladio, strategie militari e manovre di battaglia, ma poi, prima di cena, un po’ di meritato svago con ‘partitone sanguigno’ di harpastum – anche detto pulverulentus – un gioco con la palla antenato del moderno calcio e a quanto pare (oggi come allora) molto in voga.

Per tutta la domenica il campo resterà aperto al pubblico e perciò visitabile: vi si alterneranno simulazioni di combattimenti e momenti dedicati alla cura del corpo con la preparazione di unguenti cosmetici e profumi, tornei di giochi da tavolo e dimostrazioni di coniazioni di monete, oltre a poter ammirare da vicino la perizia degli antichi romani nelle arti idraulica e medica in particolare, oltre a quella pittorica del mosaico. Il tutto faceva parte proprio della vita quotidiana di una legione romana di ritorno da un viaggio di conquista nel nord dell’impero che a Stigliano soggiornava in quarantena. In chiusura di manifestazione, a piazza Tubingen, sarà rappresentato il Sacramentum: la cerimonia nel corso della quale le reclute giuravano fedeltà a Roma e all’imperatore.

Foto | Mauro Orlando

  • shares
  • Mail