Niente pedaggio sul Raccordo Anulare, ma dal primo luglio le tariffe ai caselli di Roma aumentano lo stesso

CaselloAutostradaRomaNapoli

La promessa di non introdurre i pedaggi sul Grande Raccordo Anulare è stata mantenuta, ma arrivano da domani, primo luglio 2010, nuovi aumenti per alcune delle barriere autostradali da e verso Roma. Si tratta del casello di Fiano in corrispondenza dell’uscita Roma Nord dell’Autosole, il casello di Roma Sud per l’A1 da Napoli e il casello della Civitavecchia-Roma.

Gli aumenti saranno nell'ordine di 1-2 euro e riguarderanno anche gli automobilisti che percorrono tratte brevi. Ancora in forse (a distanza di un mese) il pedaggio ipotizzato per la Roma-Fiumicino. "Quello deciso dal Ministero delle Infrastrutture è un aumento dei prezzi ai caselli autostradali di tutta Italia, ma il Grande Raccordo Anulare resterà libero da pedaggio, per cui i romani che lo utilizzano non dovranno pagare nulla", dichiara il sindaco Gianni Alemanno.

Magra consolazione o problema 'spostato' qualche chilometro più in là? Enrico Gasbarra, deputato del Pd ed ex presidente della Provincia, ha un'idea ben precisa in proposito: "Roma non è e non può essere una sorta di magica 'slot machine' che serve a chi governa per fare cassa [...]. I provvedimenti previsti dal primo luglio, anche se verrà escluso il Gra, sono balzelli medioevali che vanno fermati". Intanto speriamo che almeno la Roma-Fiumicino non ci costringa ad ulteriori spese...

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail
10 commenti Aggiorna
Ordina: