Atac: scontro tra treni sulla Termini-Giardinetti, feriti, linea interrotta e traffico

Scontro tra treni sulla Termini-Giardinetti gestita da Atac, con feriti, linea interrotta, bus potenziati, e le inevitabili ripercussioni sul traffico.

Nella vita non basta seguire i binari prestabiliti per evitare incidenti, tanto meno quello di questa mattina sulla linea ferroviaria regionale Termini-Giardinetti gestita da Atac.

La collisione tra i treni avvenuta questa mattina all'incrocio tra via Casilina e via Giglioli, all'altezza della stazione Casilina-Walter Tobagi, ne è il classico esempio.

Uno scontro che ha ferito, ben 13 persone soccorse dal 118, creando disagi sulla linea ferroviaria interrotta tratta Centocelle-Giardinetti, e mandando letteralmente il traffico in tilt sulla via Casilina, con via Enrico Giglioli chiusa al traffico in entrambe le direzioni, e lunghe code anche sul GRA.

I tredici feriti, per fortuna solo lievemente, con traumi, piccole contusioni ed escoriazioni, sono stati portati in diversi ospedali di Roma, uno in codice verde e uno in codice giallo al Casilino, tre al Policlinico Tor Vergata, tre al Pertini, tre al San Giovanni e due al Vannini.

I rilievi tecnici e le procedure di rimozione dei treni sono in corso, mentre l'azienda apre l'ennesima indagine amministrativa interna, per accertare le cause del tamponamento ed eventuali responsabilità, e la linea bus 105 è stata potenziata per agevolare il trasporto della zona.

I primi attacchi mossi nei confronti di Atac arrivano da Codacons per bocca del suo presidente Carlo Rienzi

"la goccia che fa traboccare il vaso, perché riguarda un tema delicato, quello della sicurezza dei viaggiatori: per questo chiediamo un intervento urgente da parte del sindaco Ignazio Marino. Lo scontro è la dimostrazione di come il trasporto pubblico capitolino sia in costante peggioramento. Come se non bastassero i ritardi cronici dei bus, i guasti quasi quotidiani delle metro, e la linea C bloccata da mesi che non si sa se e quando vedrà la luce, ora gli utenti devono subire anche gli scontri tra treni. L'intero settore del trasporto pubblico della capitale va rivisto, poiché la qualità peggiora di giorno in giorno, nonostante i prezzi dei biglietti aumentino. Intanto l'Atac dovrà risarcire tutti i passeggeri dei due treni coinvolti nello scontro di oggi, per i danni morali e materiali loro arrecati. In tal senso il nostro ufficio legale è a disposizione dei viaggiatori per avviare le dovute azioni legali"

Dello stesso tenore l'invito a chiedere il risarcimento dei danni causati dall'incidente lanciato da Codici, per voce del Segretario Nazionale Ivano Giacomelli

"Cittadini in stallo, succede anche oggi ai pendolari romani. Tra scioperi, rallentamenti, traffico e guasti, sembra che gli imprevisti non finiscano mai per chi usufruisce del servizio di trasporto pubblico. La causa del trambusto, oggi, è un incidente tra due treni della linea Roma-Giardinetti. Al momento è stata interrotta la tratta tra Giardinetti e Centocelle e sono in corso rilievi tecnici e procedure di rimozione dei treni. Codici lancia una class action di risarcimento danni per tutti i cittadini coinvolti. Invitiamo, inoltre, le autorità ad accertare al più presto le cause dell'incidente ed individuare le eventuali responsabilità"

Metteteci pure che ha ricominciato a diluviare....

Via | Flickr

  • shares
  • Mail