Il miglior ristorante di Roma: il Pagliaccio di via dei Banchi nuovi - Lo stabilisce la guida del Gambero Rosso

Il miglior ristorante di roma non è più "La Pergola" dell'Hilton dello chef Heinz Beck ma "Il Pagliaccio" di Anthony Genovese di via dei Banchi Vecchi 129a. Almeno secondo l'ultima edizione della contestata ma pur sempre ottima guida del Gambero Rosso.

Al Gambero Rosso parlano di rivoluzione al vertice per quanto riguarda Roma e provincia. In effetti la Pergola è stata affiancata sia da Il Pagliaccio ma anche da "le Colline Ciociare" di Salvatore Tassa, nel comune di Acuto. "Il trio che guida il meglio della ristorazione romana è una vera e propria rivoluzione - hannospiegato i curatori della Guida - Una prova tangibile della grande vivacità in un momento non certo facile. Ma non basta. La Roma offerta dalla Guida è una città dinamica, aperta al nuovo, in grado di rompere gli schemi e di offrire alternative di ristorazione per tutti".

Personalmente non ho mai mangiato da "Il Pagliaccio" anche se ogni volta che psso davanti alle sue vetrine e leggo il menù esposto provo l'istinto di gettarmi all'interno per assaggiare tutto (ma poi freno visti i prezzi). Prima o poi lo proverò e lo recensirò per 06blog. Visti i costi, però, al momento è più facile un salto nei ristoranti segnalati da Il Gambero Rosso con le "due forchette", (il secondo voto più alto dopo le ambite "tre forchette"), categoria dove sono quattro i nuovi locali segnalati a Roma: L'Antica Pesa, l'Acquolina, Settembrini, San Lorenzo e Terrazza dell'Eden. Tra i Wine Bar svetta Casa Bleve a Roma che affianca Del Gatto e Roscioli.

  • shares
  • Mail