Viaggio nella blogosfera romana: MiglioraRoma migliora ancora


Abbiamo appena cominciato il nostro lungo viaggio. Oggi tocca ad un'altra colonna del tempio dei blog romani. Martina Battistich, ovvero MiglioraRoma. Ancora una donna, da poco una mamma. Martina è attenta, puntuale, pacata, ordinata. Pochissimo romana quindi? Invece ama tanto la sua città da credere da anni (più di tre ormai) di poterla migliorare.

Allora eccoci pronti Martina, intanto come stai? Raccontaci un po' di te, delle tue ultime novità

Sto bene grazie. La mia novità maggiore è che da un anno e mezzo sono diventata mamma, per il resto MiglioraRoma é diventato un blog più attivo, con vere proprie azioni di gruppo (testi di email da inviare a Comune o Municipio per chiedere determinate cose).

Perché hai deciso di cominciare più di 3 anni fa?

Ho deciso di cominciare il blog per razionalizzare le azioni verso il Comune che già facevo per conto mio. Per tenere una sorta di diario di quello che facevo.

Hai mai pensato di lasciare, come Laura? O cambiare argomento?

Di lasciare no, ho interrotto per un periodo in coincidenza con la maternità per mancanza di tempo (e forze) e anche adesso non ho più la stessa disponibilità di prima per scrivere ma non intendo lasciare..Almeno finché vivrò a Roma.

Quali sono le soddisfazioni più grandi che MiglioraRoma ti ha dato? Un blog può cambiare le cose o almeno aiutare a farlo?

La prima è stata quando sono riuscita, insieme al blogger di Degrado Esquilino e ad altri che hanno inviato email all'allora presidente del I Municipio Lobefaro, a fare cacciare dal centro storico le mini vele pubblicitarie montate su api Piaggio (che navigando in rete avevo scoperto essere illegali secondo la Motorizzazione Civile Centrale).


Poi ho fatto costruire un'isola spartitraffico per impedire l'elusione di un varco Ztl tramite contromano, in una via accanto alla mia abitazione (ci ho impiegato quasi due anni). Recentemente sono riuscita a fare installare un'area gioco per bambini a Villa Borghese.

A livello locale non sono i blog che possono riuscire a cambiare le cose secondo me, ma le persone, il blog serve solamente per dare visibilità a ciò che si fa e magari convincere altre persone a portare avanti lo stesso tipo di azione. Chiaramente se hai un blog come quello di Grillo la cosa è diversa.

Ricordi qualche post in particolare? Episodi curiosi, polemici. Post a cui sei molto affezionata.

Un post in cui ho pubblicato un volantino fatto da me con dei rifiuti che lasciati per strada generano i topi, l'ho inviato all'Ama e tempo dopo quando ho conosciuto i responsabili del centro storico mi hanno detto: "Aaah lei è quella del topo.." ci siamo fatti una risata... (però la comunicazione funzionava).

Raccontaci la tua versione della Rete dei Blog Romani. Ci credi ancora?

Bè avevamo pensato di fare azioni comuni. Se non ricordo male era partita proprio dopo la lotta contro le minivele.. Ci eravamo convinti che si potevano fare altre operazioni simili. Ma è difficile mettere insieme tante teste soprattutto se non si conosce personalmente.

Questo non è stato fatto per mancanza di tempo, credo, io sono la prima ad ammetterlo. Sono però ancora convinta che insieme si possa fare di più che da soli. Il tam-tam mediatico di diversi blog uniti raggiunge obbiettivi che singolarmente sono impossibili.

Che cosa ne pensi dello stato attuale della blogosfera romana, quali sono i blog che segui di più?

In realtà non ho veramente tempo adesso di seguire tanti altri blog, ogni tanto vedo gli articoli dei blogger amici che pubblicano su Facebook.

Come ti tieni aggiornata allora? Che ne pensi delle minacce del pacchetto sicurezza del Governo che prevedono anche limitazioni per i blogger?

Le minacce di questo governo, secondo me miope e retrogrado, non mi spaventano più di tanto, fanno così tante cose incostituzionali e di nonsenso che si troverà pure il modo di contestarle e magari annullarle, al massimo pubblicheremo dall'estero. Leggo le notizie quasi esclusivamente online, su media vecchi ma anche nuovi come il blog di Grillo e Il Fatto Quotidiano.

Parliamo di amministratori, non hai mai nascosto il tuo orientamento, anzi ti sei perfino esposta ad un certo punto. Lo rifaresti? Che cosa ne pensi della politica in generale nei blog urbani?

Sì, mi sono presentata con i grillini. È stata una bella esperienza ma ho capito che senza grossi capitali non è facile prendere voti, quindi rifarlo per prendere pochi voti sarebbe uno spreco di energie inutile.

Ricoprirei volentieri un incarico politico perché vorrebbe dire probabilmente potere aiutare più persone e fare più cose utili per la città rispetto ad avere solo un blog.

La politica nei blog secondo me non dovrebbe esserci nel senso di schierarsi a priori con un certo gruppo e difenderne a spada tratta l'operato, perché significa non essere utili veramente alla città ma fare solo propaganda.

Giudizi su questa giunta, confronti con le precedenti

Pensavo che le precedenti giunte non fossero granché ma con questa mi sembra che siamo anche peggiorati; criticavo Veltroni perché dedicava risorse a feste del cinema quando in città si affogava nei rifiuti ma Alemanno mi sembra fare anche peggio (eventi con migliaia di tifosi in parchi storici come il Fifa Fan Fest a Villa Borghese per esempio).

Le potature degli alberi tanto pubblicizzate da questa giunta si sono rivelate essere dei veri e propri abbattimenti di platani per fare posto a box privati, scavi (illeciti) per acquedotti in parchi protetti come Villa Borghese, poi nomine di persone con fedine penali non immacolate a capo di municipalizzate, solo perché fedelissimi del nuovo Sindaco.

Infine la ricomparsa dei maxi cartelloni pubblicitari e di migliaia di nuove affissioni in città, autorizzate da questa giunta, sono cose secondo me che non combattono il degrado, ma lo aumentano.

Quali progetti hai per il futuro come Migliora Roma?

Vorrei diventare ancora più attiva, creando un gruppo di lettori che si attivino a loro volta verso Comune e Municipi per raggiungere insieme vari obiettivi. Per ora sembra che ci stia abbastanza riuscendo con le mamme, poi vedremo.

Per una Roma migliore, grazie mille Martina, buon lavoro

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: