“Buoni consigli per buone vacanze”: il vademecum della Provincia di Roma

Buoni-consigli-per-buone-vacanze- vademecum-provincia-roma Vacanza o meno, per chi arriva, resta o parte, con l’estate aumentano in modo significativo le occasioni di incappare in truffe, abusi e disservizi capaci di rovinare ben più che la giornata. A chi non è mai capitato di avere problemi con acquisti, prenotazioni on line, un servizio da cani pagato a peso d’oro?

Allo scopo di preparare residenti e turisti agli inconvenienti in agguato nei pacchetti “tutto compreso” di Agenzie e Tour Operator, nelle prenotazioni di pernottamenti o spostamenti, la provincia di Roma continua la sua campagna di educazione al consumo consapevole con il vademecum “Buoni Consigli per Buone Vacanze”.

Il concentrato di indicazioni per mettere al riparo il consumatore da brutte sorprese, raccolto e diffuso dall’Assessore alla Tutela del Consumatore Serena Visintin, in collaborazione con Adiconsum, Adoc, Codici, Federconsumatori e Lega Consumatori, sarà distribuito durante tutto il periodo estivo sia presso i Centri per la Difesa del Cittadino Consumatore “Consumina” della Provincia di Roma dislocati negli Outlet di Valmontone e Castel Romano e nei Centri per l’impiego di Cinecittà, Torre Angela, Primavalle e Guidonia, sia presso tutti gli altri sportelli per la tutela dei consumatori nei Comuni della provincia.

Sabato 3 luglio, dalle 16 alle 21, in concomitanza con l'inizio dei saldi estivi, nei cinque grandi centri commerciali di Porta di Roma, Roma Est, Le Palme, Parco Leonardo e Sedici Pini, la Provincia e le associazioni porteranno il vademecum direttamente ai cittadini, insieme al focus redatto dall’Osservatorio sul turismo di Federconsumatori sui prezzi applicati negli alberghi e nei campeggi di alcune località balneari della provincia.

Lo strumento, realizzato e diffuso da Federconsumatori con lo stesso spirito che ha animato il precedente decalogo per risparmiare in vacanza, ha raccolto informazioni sui costi della vacanza sul litorale romano e laziale, dai quali sembra che per la settimana di Ferragosto 2010, in albergo si potrebbe spendere qualcosa che oscilla dai 1.140 euro di Nettuno ai 1.457 di Ladispoli, mentre per un posto in tenda si va dai 275 euro di Anzio ai 168 euro di Ostia. Auguri!

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: